Autonomia Elettrica grazie alla Microcogenerazione Domestica

[fa icon="calendar"] 23 gennaio 2017 - 19:00 / da Alberto Zardini

Alberto Zardini

Autonomia Elettrica grazie alla Microcogenerazione Domestica

Negli ultimi anni abbiamo potuto constatare un crescente aumento dei prezzi dell'energia elettrica. In questo contesto, trovare una soluzione innovativa che consenta non soltanto di produrre calore, ma allo stesso tempo anche elettricità, ricopre sempre maggiore importanza. 

Le possibili strade da percorrere per raggiungere l'autonomia dai fornitori di energia elettrica e mettersi al riparo dai loro aumenti imposti sono due: gli impianti fotovoltaici, noti, e la microcogenerazione domestica, meno conosciuta. Vediamo di cosa si tratta!

Cos’è la Microcogenerazione Domestica

Parliamo di cogenerazione come della "produzione congiunta e contemporanea di energia elettrica (o meccanica) e calore utile a partire da una singola fonte energetica, attuata in un unico sistema integrato”.

Questo processo sfrutta lo stesso combustibile per produrre energia termica (riscaldamento) ed elettrica. È una tecnologia ampiamente sfruttata, soprattutto per la sua economicità, nelle industrie, ma può essere utilizzata anche negli impianti domestici con sistemi adeguatamente proporzionati.

La microcogenerazione è una valida alternativa ai metodi convenzionali di riscaldamento nei casi di ammodernamento dell’impianto termico. Rispetto a una caldaia a gas, consuma meno energia e produce anche elettricità. Questa, se non utilizzata, può anche essere immessa nella rete di fornitura pubblica. Inoltre, grazie alla caldaia a condensazione integrata, il microcogeneratore funziona in maniera ottimizzata per garantire il comfort desiderato. 

Vantaggi

Con la cogenerazione si può risparmiare fino al 40% di energia primaria, riducendo le emissioni di CO2.

Un secondo plus di questa tecnologia è l’assoluta serenità rispetto all'aumento dei prezzi dell'energia elettrica che la individua anche come tecnologia alternativa agli impianti fotovoltaici. Con l'autoconsumo la spesa per l'energia elettrica si riduce rispetto al costo della fornitura abituale. 

Cogenerazione Domestica per aumentare il risparmio.png


Schematizzando, possiamo individuare vantaggi:

  • Energetici: il combustibile viene utilizzato per produrre energia termica ed elettrica;
  • Economici: sono consequenziali ai risparmi energetici: minore consumo e basso uso di combustibile implicano costi più ridotti;
  • Ambientali: riduzione di emissioni inquinanti in atmosfera e minore dipendenza dalle fonti fossili.

Qual è il Rendimento?

Gli impianti di cogenerazione domestica Viessmann raggiungono la classe di efficienza energetica A+.

Attraverso i cogeneratori si raggiunge un rendimento complessivo più elevato rispetto alla produzione separata di energia elettrica e termica.

Come Capire se ti Conviene?

Contatta un tecnico che verrà a casa tua per individuare la soluzione su misura adatta alle tue esigenze di riscaldamento e di produzione di energia elettrica. Esistono, infatti, diversi modi per abbassare di molto i costi legati all'impianto di riscaldamento e la microcogenerazione domestica è uno di questi.

 

Conosci davvero tutte le tecnologie che renderanno più efficiente la tua casa? Per scoprirlo scarica gratis la guida che ti spiega come risparmiare sul riscaldamento. Clicca qui sotto e riceverai la tua copia in formato PDF per computer, smartphone e tablet.

GUIDA Come risparmiare in casa riscaldamento efficiente

Categorie: Cogenerazione

Alberto Zardini

Scritto da Alberto Zardini

Esperto in caldaie e cogeneratori. Ha sempre lavorato nel settore della climatizzazione, prima come tecnico, oggi come formatore dei professionisti termoidraulici presso l'Accademia Viessmann. Si occupa di trasmettere a tutti coloro che lavorano nel settore le competenze adatte ad installare e proporre gli impianti più adatti ad ogni persona e ogni edificio.

Trova il tecnico più vicino
Trova il tecnico più vicino
Sei un installatore? Scopri il mondo viessmann

Iscriviti al nostro blog