Pro e Contro delle Pompe di Calore Ibride

[fa icon="calendar"] 15 novembre 2016 - 13:45 / da Alessandro Trevisan

Alessandro Trevisan

 pro-contro-pompe-di-calore.png

I sistemi ibridi sono soluzioni innovative e "smart" che abbinano fonti di energia e tecnologie diverse, ad esempio pompa di calore e caldaia a condensazione a gas o gasolio. L'obiettivo è quello di prendere il meglio da ciascun generatore, per ottenere il massimo risparmio energetico e comfort.

Pompe di calore ibride: caratteristiche

Come già visto nel precedente articolo, per "sistema ibrido" si intende quel dispositivo o impianto in cui sono presenti generatori di calore alimentati da diverse fonti di energia, solitamente un combustibile fossile e una fonte rinnovabile.

Particolarmente vantaggiosa è la soluzione che abbina una pompa di calore aria-acqua (rinnovabile) con una caldaia a gas a condensazione (fossile).

In Italia dove il clima è generalmente mite, l'utilizzo di una pompa di calore ad aria reversibile risulta spesso vantaggioso, ma nei periodi più freddi potrebbe essere comunque conveniente il funzionamento di una caldaia.

Un sistema ibrido consente di attivare di volta in volta il generatore più efficiente in funzione della temperatura esterna e del fabbisogno dell'impianto e consente così di ridurre i costi energetici e le emissioni. Per questo motivo la regolazione che gestisce l'inserimento dei due generatori è un punto cruciale per determinare la qualità del sistema ibrido. 

Ti stai chiedendo se questa può essere una soluzione valida da prendere in condiderazione nella tua abitazione?

Vediamone insieme i pro e i contro!

 

Vantaggi del Sistema Ibrido

  • Gestione ottimizzata in base ai costi energetici. In fase di programmazione, se per esempio è una giornata fresca ma il clima è ancora mite e c’è bisogno di riscaldare un po’ la casa, si attiva la pompa di calore che sfrutta il calore ambientale gratuito. Se, invece, c’è molto freddo e la pompa di calore (tramite i costi del combustibile inseriti in fase di programmazione) richiede troppa energia, si attiva la caldaia.
  • Risparmio elevato grazie alla gestione automatica delle fonti di energia. L’utilizzo combinato di diverse fonti di energia in modo intelligente permette di utilizzare sempre il generatore più conveniente. Per esempio, quando le temperature esterne sono abbastanza miti si attiva la pompa di calore che sfrutta il calore gratuito dell'aria esterna. Se, invece, c'è molto freddo o l'impianto di riscaldamento richiede temperature troppo elevate si attiva la caldaia. Fonte energetica migliore = maggiore risparmio!
  • Flessibilità dell'impianto e comfort elevato. La disponibilità di potenza termica dei due generatori permette al sistema di adattarsi alle esigenze dell'abitazione ed assicura il massimo comfort nella produzione di acqua calda. Con una pompa di calore reversibile il sistema ibrido può provvedere anche al raffrescamento estivo.
  • Sicurezza di esercizio grazie ai due generatori di calore. Avere un doppio generatore sull’impianto significa doppia affidabilità: anche in condizioni di emergenza (guasto o condizioni di funzionamento particolarmente gravose) è garantito il massimo comfort.

 

Svantaggi del Sistema Ibrido

  • Non affidarsi a un tecnico specializzato. Stabilire quali sono le tecnologie che rispondono alle tue esigenze non è semplice, la ricetta non è una sola. Per queste ragioni affidarsi a un tecnico specializzato per progettare dell’impianto più adatto alle esigenze della tua casa è più di un consiglio.

 

Esempio: Vitocaldens 222-F

Vitocaldens-222-F

Vitocaldens 222-F è un generatore ibrido compatto composto da pompa di calore, caldaia a condensazione a gas e serbatoio di accumulo per l’acqua calda sanitaria:

-  La pompa di calore è in grado di coprire fino all'80% del carico termico annuo utilizzando l'energia termica presente gratuitamente nell'ambiente, abbattendo così i costi energetici.

- La caldaia a condensazione a gas interviene in caso di necessità, ad esempio quando, in giornate invernali particolarmente fredde, non è sufficiente il calore generato dalla pompa di calore.

Il Manager Energetico integrato determina automaticamente, a seconda del prezzo del gas e dell'energia elettrica, a quale dei due generatori di calore dare la priorità di funzionamento.

In aggiunta, il sistema è predisposto per essere collegato all’impianto fotovoltaico e per la gestione tramite smartphone (fasce orarie di funzionamento, set point di temperatura, ecc.), generando ulteriori risparmi sia d’inverno che d’estate.

 

Vuoi saperne di più sui sistemi innovativi per risparmiare in casa con il riscaldamento efficiente? Scarica subito la guida gratuita in cui ti spieghiamo le caratteristiche di ognuno, per aiutarti a capire qual è la soluzione più adatta per la tua abitazione.

 GUIDA Come risparmiare in casa riscaldamento efficiente

Categorie: Sistema Ibrido

Alessandro Trevisan

Scritto da Alessandro Trevisan

Formatore per l’Accademia Viessmann, esperto in efficienza energetica, pompe di calore e termoregolazioni. Perito tecnico industriale in elettronica e telecomunicazioni, dal 2008 lavora nel settore delle energie rinnovabili, dove si è occupato di progettazione e assistenza tecnica, spinto da curiosità e passione per l’innovazione tecnologica.

Trova il tecnico più vicino
Trova il tecnico più vicino
Sei un installatore? Scopri il mondo viessmann

Iscriviti al nostro blog