Se analizzi il tuo bilancio familiare, cosa noti? Sicuramente che le voci di costo principali sono quelle legate al riscaldamento e alla produzione di acqua calda sanitaria. La tua non è una situazione anomala, anzi: è comune a tutti. I consumi per l'energia termica incidono in media per il 75% sulle spese di una famiglia. Ecco perché molte persone hanno deciso di intervenire subito, per migliorare le prestazioni energetiche del proprio edificio.

L’efficienza energetica è il risultato del rapporto tra la quantità di energia emessa e la quantità di energia assorbita. In parole più semplici, indica la capacità di un generatore, come una caldaia a condensazione, una pompa di calore o un impianto a pannelli solari, di funzionare al meglio riducendo al minimo i consumi. Questo comporterà anche un netto, conseguente, risparmio perché se - a parità di comfort - consumi meno, spendi anche meno in bolletta. Non solo: una casa ad alta efficienza energetica rispetta anche l'ambiente, perché riduce al massimo (e in alcuni casi azzera completamente) la quantità di emissioni inquinanti in atmosfera.

Sogni anche tu una casa ad alta efficienza energetica, dove comfort, risparmio e sostenibilità possano coesistere?

Oggi realizzare questo sogno è possibile.

Scopri come migliorare la classe di efficienza della tua abitazione e trasformarla in un edificio a consumo quasi zero.  

1

Come avere una casa ad alta efficienza energetica?

Se vivi in una villetta indipendente

casa-efficiente4

Se stai progettando una nuova casa o ristrutturando, per raggiungere alti livelli di efficienza energetica devi prestare particolare attenzione alle caratteristiche strutturali e agli impianti già in fase di progettazione. Un buon isolamento termico può aiutarti a ridurre gli spifferi, i ponti termici e le dispersioni, andando così a ottimizzare il lavoro di caldaie e generatori, che non saranno più costretti a lavorare sempre a pieno regime per assicurarti una casa calda e confortevole. La scelta di prodotti di ultima generazione, ad alta efficienza, ti porterà un significativo risparmio sui consumi che si rifletterà anche sui costi in bolletta.

Le nuove norme sull'efficienza e il fabbisogno energetico prevedono che, dal 1° gennaio 2018, tutte le abitazioni di nuova costruzione debbano rispettare particolari obblighi di legge.

Secondo la Direttiva UE 2018/844 sull’efficienza energetica degli edifici almeno il 50% delle richieste di energia termica ed elettrica deve provenire da fonti rinnovabili. Così facendo si punta a salvaguardare il clima e l'ambiente, realizzando edifici a consumo energetico quasi zero.

Per rispettare le disposizioni normative è fondamentale realizzare, prima dell’inizio dei lavori di costruzione, uno studio di fattibilità tecnica/ambientale/economica dei sistemi alternativi ad alta efficienza. Solo in questo modo sarà possibile valutare attentamente tutte le possibilità, sia per quanto riguarda la realizzazione dell’involucro sia per quanto concerne gli impianti, e privilegiare soluzioni efficienti e a basso impatto ambientale.

Dal capotto termico agli infissi isolanti, passando per elettrodomestici in classe energetica elevata e sistemi di climatizzazione ad alta efficienza energetica, quali caldaie a condensazione, pompe di calore, generatori a biomassa e pannelli solari, sono tante le cose che puoi fare per migliorare il comfort abitativo, assicurandoti consumi quasi pari a zero.

 

Dotare la propria abitazione di impianti per la climatizzazione (invernale ed estiva) efficienti ed ecosostenibili non è solo una questione di rispetto delle norme, ma soprattutto un'enorme opportunità di risparmio! Gli impianti ad alta efficienza consumano meno e ti fanno risparmiare.


Parti da zero e vuoi farti un'idea dei sistemi di riscaldamento più efficienti?
Scopri le soluzioni più innovative nella Guida qui sotto.  

Scarica la guida su come risparmiare in casa con il riscaldamento efficiente di Viessmann

2

COME AVERE UNA CASA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA?

Se hai un immobile da ristrutturare

casa-efficiente3

Anche per gli edifici già esistenti valgono le stesse disposizioni, in quanto a efficienza energetica. Nel caso di ristrutturazioni importanti è obbligatorio attenersi alla Direttiva Europea e sfruttare le fonti rinnovabili per la produzione di calore ed elettricità (dai un'occhiata alla nuova normativa). Una scelta non solo obbligata, ma anche consigliata, visto il risparmio che questi sistemi di climatizzazione ti consentono di ottenere.

Riscaldare una casa in classe energetica elevata (F o G) può costarti fino a 10 volte di più di una casa in classe A, se non adotti tecnologie innovative per ridurre i consumi e, di conseguenza, le spese.

 

Hai una casa in classe energetica G e vorresti trasformarla in un edificio efficiente? 
Puoi farlo.

 

La riqualificazione dell'involucro e la modifica degli impianti ti permettono di migliorare l'Indice di Prestazione Energetica della tua abitazione e, di conseguenza, richiedono meno energia per mantenere buone condizioni di comfort abitativo. Con nuovi infissi e il cappotto termico riesci a isolare l'involucro esterno della casa. Con un nuovo sistema di climatizzazione e riscaldamento rendi confortevole ed efficiente la casa.

In base alla zona dove abiti e alle abitudini della tua famiglia, può risultare più conveniente optare per una caldaia a condensazione di ultima generazione, a gas o a gasolio. In alternativa, potresti decidere di passare alle energie rinnovabili installando una pompa di calore per climatizzare la tua casa sfruttando l'energia termica presente gratuitamente in natura (nell’aria, nell’acqua e nel sottosuolo). Questo generatore funziona a basse temperature, massimizzando i livelli di risparmio energetico, ed è particolarmente indicato per chi dispone già o vuole dotarsi di un impianto di riscaldamento a pavimento o a pannelli radianti.

 

ESEMPIO
Sostituire la vecchia caldaia con una caldaia a gas a condensazione può farti risparmiare fino al 30% in bolletta. E il risparmio è ancora maggiore (fino al 60%) se passi alla pompa di calore.
Inoltre oggi ristrutturare casa è molto più semplice, dal punto di vista burocratico. Per la riqualificazione degli impianti, ad esempio, non servono permessi né autorizzazioni particolari. Leggi qui per approfondire.


Vuoi sapere come progettare il miglior impianto di riscaldamento per la tua casa?
Scoprilo nella Guida alla ristrutturazione casa.  

Scarica la guida di Viessmann per ristrutturare casa

03

COME AVERE UNA CASA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA?

Se abiti in un condominio

condominio-efficiente

L’efficientamento energetico del condominio è un tema molto attuale. E spesso l’amministratore non ti dice tutta la verità.

Chi vive in una palazzina con un impianto di riscaldamento centralizzato sa bene quali sono i problemi legati a un impianto datato e inefficiente:

  • Differenze di temperatura e di comfort da appartamento ad appartamento
  • Vincoli negli orari di funzionamento
  • Nessuna autonomia
  • Grandi sprechi, che si traducono in bollette salate

Conoscendo le problematiche e i punti di debolezza dell'impianto esistente è possibile individuare la soluzione migliore, che faccia contenti tutti gli inquilini. Ecco perché, per efficientare un condominio con riscaldamento centralizzato, si deve partire dalla Diagnosi Energetica del sistema edificio. 

La Diagnosi Energetica è un intervento obbligatorio per tutti i condomini che devono affrontare un intervento di efficientamento energetico. A stabilirlo è il DPR 59/2009.

Con un intervento di riqualificazione dell’impianto di riscaldamento puoi risparmiare sulle spese, assicurandoti il massimo comfort in casa, anche si abiti in una palazzina con più appartamenti.

 

Vivi in condominio e hai il riscaldamento autonomo?

Vale quanto detto per la ristrutturazione dell'abitazione. Chi vive in appartamento con riscaldamento autonomo può sostituire il proprio generatore scegliendo una soluzione più performante dal punto di vista dell'efficienza energetica e usufruire degli incentivi fiscali 2019 per risparmiare sui costi di installazione. Il tutto senza bisogno dell'ok dell'assemblea condominiale.


Scopri quali sono gli step per efficientare il condominio.  

Scarica la guida su come rendere efficiente un condominio

4

COME AVERE UNA CASA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA?

Soluzioni per il risparmio energetico

Caldaie

Le caldaie a condensazione stanno andando a sostituire le vecchie caldaie a camera aperta, non più a norma ma ancora presenti in molte case italiane. Questi nuovi generatori molto efficienti, alimentati a gas o a gasolio, sono in grado di recuperare buona parte del calore latente contenuto nei fumi di scarico. Questi fumi non vengono dispersi nell'ambiente, ma vengono riutilizzati per riscaldare gli ambienti e l'acqua calda per uso sanitario. Ciò assicura prestazioni più elevate, rispetto alle caldaie tradizionali, e una forte riduzione delle emissioni di CO2, a tutto vantaggio dell'ambiente.

In alternativa, tra le soluzioni più ecosostenibili troviamo le caldaie a biomassa, alimentate a pellet, legna o cippato, che permettono di sfruttare una fonte rinnovabile e naturale per generare calore, da convogliare al sistema termoidraulico presente nella tua abitazione.

Per saperne di più scarica la guida alla sostituzione della caldaia.

 

Solare Termico

I pannelli solari termici ti permettono di sfruttare l'energia del Sole per generare acqua calda, per gli usi sanitari e l'impianto di riscaldamento, in maniera gratuita e sostenibile. Un impianto di questo tipo è perfettamente in linea con le disposizioni di legge sull'efficienza energetica degli edifici e ti fa anche risparmiare sulle bollette. Da marzo a ottobre puoi infatti spegnere completamente la caldaia, usando così solo il solare termico per soddisfare il fabbisogno energetico della tua famiglia.

Sai che i pannelli solari non sono tutti uguali? Scopri quello più adatto al tuo tetto.

 

Fotovoltaico

Anche il fotovoltaico sfrutta l'energia solare, in questo caso per generare energia elettrica, da usare per le luci e gli elettrodomestici. Considerando la crescente elettrificazione delle abitazioni (pensiamo ai piani cottura a induzione e alle auto elettriche) e gli alti costi dell'elettricità al kWh, avere un impianto fotovoltaico con accumulo installato sul tetto di casa permette di avere sempre energia elettrica a disposizione, con costi vicini allo zero.

Scopri come raggiungere la completa autonomia energetica grazie al fotovoltaico.

 

Pompa di Calore

Quando si parla di climatizzazione domestica si pensa al riscaldamento, ma anche al raffrescamento. Se ti dicessimo che esiste un apparecchio ad alta efficienza, sostenibile e conveniente, che fa entrambe le cose? E addirittura è anche in grado di riscaldare l'acqua per gli usi sanitari? È la pompa di calore, un innovativo generatore, amico dell'ambiente, capace di sfruttare il calore presente naturalmente (e gratuitamente) nell'aria, nell'acqua o nel sottosuolo, per generare calore da convogliare al tuo impianto di riscaldamento o al boiler dell'acqua calda. Semplicemente invertendo il funzionamento, la pompa di calore si trasforma in un climatizzatore estivo, capace di ridurre la temperatura negli ambienti interni e assicurarti una piacevole sensazione di comfort.

Approfondimento: abbiamo scritto una Guida dove ti spieghiamo come funziona la pompa di calore e perché è così vantaggiosa. 

New call-to-action

 

Sistemi Ibridi

Un sistema ibrido combina due generatori alimentati da fonti energetiche diverse, tipicamente una fonte rinnovabile (aria, acqua o calore del sottosuolo) e una fonte fossile (gas o gasolio) per una soluzione innovativa e smart, capace di assicurare massima efficienza, comfort, risparmio e tutela dell'ambiente, in qualsiasi stagione. Uno degli abbinamenti più performanti è quello tra pompa di calore e caldaia a condensazione, tuttavia le combinazioni possono essere diverse, a seconda delle tue esigenze e della zona climatica in cui vivi.

Scopri qui quali caratteristiche deve avere un sistema ibrido davvero efficiente.

 

Per l’installazione o la sostituzione di un impianto di climatizzazione efficiente puoi beneficiare di interessanti incentivi economici, che ti permettono di abbassare i costi di investimento. Dalle detrazioni fiscali del 50% e del 65% (Ecobonus, Bonus Ristrutturazioni e Bonus Mobili) fino alle agevolazioni del Conto Termico 2.0, puoi recuperare più di metà della spesa e iniziare subito a risparmiare.


Vuoi sapere quanto costano questi prodotti? Scarica la guida alle detrazioni fiscali 2019.  
Scarica la guida sulle detrazioni fiscali e conto termico per risparmiare sul tuo nuovo impianto

5

COME AVERE UNA CASA AD ALTA EFFICIENZA ENERGETICA?

Casi di successo

Condominio Efficiente ad Alessandria

Questo condominio di via Foscolo, ad Alessandria, ha riqualificato l'impianto di riscaldamento sostituendo la vecchia caldaia a gasolio con una caldaia a condensazione, più efficiente.

Una soluzione che ha permesso un notevole miglioramento del comfort abitativo e un risparmio, in termini economici, di circa il 60% sulle spese.

Come trasformare una casa in classe energetica A4

L'intervento di ristrutturazione ha trasformato questa casa in un immobile ad alta efficienza energetica.

In particolare, grazie all'installazione di una pompa di calore ibrida si è riusciti a garantire la quota di energia rinnovabile prevista dalla normativa, rispettando le precise richieste della committenza che cercava una soluzione efficiente e al tempo stesso ecosostenibile.

Una casa con riscaldamento a costo quasi zero

L'installazione di una innovativa pompa di calore aria-acqua Vitocal 300-A di Viessmann, in abbinamento a una caldaia a condensazione e a un impianto solare termico, ha permesso a questa famiglia di Cuneo di ottenere un consistente risparmio in bolletta.

Il tutto con un funzionamento assolutamente silenzioso, gestito da una centralina elettrica che assicura le migliori performance, in qualsiasi condizione climatica.


Per scegliere la soluzione migliore per te, sia dal punto di vista dell'efficienza sia per quanto riguarda i costi, devi tenere in considerazione alcuni fattori.
Prima di tutto analizza la tipologia e le caratteristiche della tua abitazione e la zona in cui vivi. Al Nord piuttosto che al Sud, in pianura o in montagna, le prestazioni dei vari sistemi di produzione dell'energia potrebbero essere diverse, a seconda del clima. E in base alla località, anche le fonti energetiche disponibili potrebbero cambiare.
Successivamente devi considerare le necessità di utilizzo della tua famiglia e, basandoti sulle bollette che hai già, stimare la quantità di energia (termica e/o elettrica) di cui hai bisogno. 

Domande Frequenti

Continui a ricevere bollette salate, per il riscaldamento?
La tua caldaia va spesso in blocco e sei costretto a rivolgerti a un tecnico per farla ripartire?

Forse è il momento di pensare a un nuovo generatore, capace di assicurarti maggiore efficienza e minori spese.

Fai un check-up energetico online e scopri quanto potresti risparmiare scegliendo di rinnovare il tuo impianto.

Provalo subito!

Il grado di efficienza energetica di un edificio è indicato sull'Attestato di Certificazione Energetica (oggi sostituito dall'APE - Attestato di Prestazione Energetica). È un documento obbligatorio, in caso di compravendita o affitto, quindi se hai appena acquistato casa o ti sei trasferito in un nuovo appartamento dovresti averlo ricevuto.

Esso permette di classificare ogni immobile in base ai consumi energetici, secondo una scala che va da A4 (edificio molto efficiente) a G (edificio poco efficiente). Il calcolo viene fatto prendendo in considerazione diversi parametri.

Leggi qui per scoprire quali sono.

>>Scopri qui come riscaldare una casa in classe f.

 

 

Premesso che non esiste un sistema di riscaldamento migliore degli altri, in assoluto, ma esiste la soluzione migliore per te, puoi farti un'idea della qualità e dell'efficienza di un prodotto (sia esso un semplice elettrodomestico, una caldaia o una pompa di calore) leggendo l'etichetta energetica.

Ecco cosa deve esserci scritto sull'etichetta delle pompe di calore.

Leggi anche questi approfondimenti:

 

Assolutamente sì!

In questo articolo puoi vedere come, abbinando pompa di calore, impianto a pavimento e pannelli solari, sia possibile azzerare i costi in bolletta e dotare la tua casa di un sistema di climatizzazione invernale ed estiva davvero efficiente.

Potrebbe interessarti anche

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Leggi l'articolo

Come Regolare al Meglio il Proprio Impianto a Pavimento

Leggi l'articolo
Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Leggi l'articolo

Sostituzione caldaia: le 6 verità nascoste, da chi?

Leggi l'articolo