Caldaia con accumulo o caldaia istantanea? I pro e contro

[fa icon="calendar"] 14 luglio 2016 - 20:30 / da Alberto Zardini

Alberto Zardini

caldaia-accumulo-caldaia-istantanea.png

Scelgo una caldaia con accumulo oppure opto per una caldaia istantanea? Questo è un interrogativo ricorrente che nasce nelle persone intenzionate ad acquistare un nuovo sistema per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

Scegliere la caldaia adeguata alle proprie esigenze non è semplice! Per non fare acquisti azzardati, che potrebbero poi rivelarsi errati, è consigliabile considerare non solo la tipologia e le dimensioni della propria abitazione, ma anche il numero di persone che vivono al suo interno.

Una caldaia serve a riscaldare l’ambiente domestico e a produrre acqua calda sanitaria: proprio qui sorge il dubbio di molte persone se acquistare una caldaia con accumulo o istantanea.

Al fine di chiarire le idee e capire verso quale scelta orientarsi, vediamo insieme quali aspetti bisogna valutare per determinare il grado di comfort che una caldaia può offrire:

  • Il rendimento e la modalità di produzione dell’acqua calda sanitaria
  • I tempi necessari per l’erogazione
  • La quantità d’acqua che può essere prodotta e a quale temperatura

 

Caldaia a produzione istantanea e con accumulo: differenze sostanziali

La caldaia a condensazione con funzionamento "istantaneo" si attiva nel momento in cui viene fatto un prelievo d’acqua calda. Il generatore, in precedenza in stato di stand-by, entra in funzione e riscalda l’acqua per soddisfare la richiesta istantaneamente.

Diversamente, la caldaia con accumulo è dotata di un serbatoio in cui l’acqua calda è mantenuta alla temperatura desiderata. Nel momento in cui quest'ultima viene utilizzata per soddisfare le esigenze domestiche, se la caldaia percepisce che il fabbisogno è elevato si attiva e reintegra quanto è stato prelevato.


Punti forti e punti deboli di ogni tipologia

Caldaia con accumulo, punti forti:

  • Elevato comfort nell'erogazione dell'acqua, in termini di disponibilità immediata e stabile nel tempo.
  • Grande quantità d’acqua a disposizione: è possibile richiedere elevate portate ad alte temperature (per esempio nel riempimento della vasca da bagno).
  • Contemporaneità di prelievo di acqua calda sanitaria: sarà successo a tutti di restare sotto la doccia senza acqua calda e questo solamente perché qualcuno ha aperto il rubinetto in un’altra stanza. Una caldaia con accumulo serve a evitare questi sgradevoli inconvenienti: l’acqua può essere richiesta in diversi punti all’interno dell’abitazione.
  • Ideale per soluzioni abitative di grandi dimensioni o per famiglie con nucleo familiare numeroso.

Punti deboli:

  • Limitazioni nelle dimensioni e nel peso: una caldaia con bollitore occupa più spazio. Alcune caldaie con accumulo possono avere dimensioni troppo grandi per essere installate su determinate pareti (quelle divisorie ad esempio), oppure richiedono un locale dedicato.


Caldaia istantanea, punti forti:

  • Ideale per appartamenti o case di piccole dimensioni: per coloro che vivono in case di piccole o medie dimensioni (massimo 100 mq), una caldaia istantanea è un ottimo compromesso tra prestazioni e ingombri.

Se, per esempio, ci trovassimo ad avere spazi ridotti e il nostro nucleo familiare fosse piccolo (casa o appartamento abitato da single o da una coppia, magari con un solo bagno) una caldaia con accumulo non rappresenterebbe un acquisto ottimale. Infatti, i consumi medi non sarebbero tali da giustificare il sovrapprezzo che dovremmo affrontare con questa tipologia.

Ecco perchè, in casi di questo tipo, una caldaia istantanea è sufficiente a soddisfare il fabbisogno giornaliero.

Punti deboli:

  • L’installazione di una caldaia istantanea è limitata a nuclei famigliari ridotti o dove non sia indispensabile l'utilizzo in contemporanea di più utenze, poiché l’erogazione di acqua calda è disponibile in funzione della temperatura in ingresso (acquedotto) e della portata richiesta. Per queste ragioni, se un’abitazione dispone di due bagni, fare la doccia con acqua calda in contemporanea sarà praticamente impossibile.

 

Tra le caldaie a condensazione, le caldaie con accumulo sono le più acquistate grazie alle performance elevate e al risparmio sulla bolletta che può arrivare fino al 30%.

Vuoi saperne di più sulle caldaie a condensazione? Scoprire come scegliere la migliore, rendi efficiente la tua casa! Scarica la nostra guida gratuita in formato PDF, disponibile per pc, Smartphone e Tablet.

 

guida_scegliere_caldaia_condensazione

Categorie: Caldaie a Condensazione, Acqua Calda Sanitaria

Alberto Zardini

Scritto da Alberto Zardini

Esperto in caldaie e cogeneratori. Ha sempre lavorato nel settore della climatizzazione, prima come tecnico, oggi come formatore dei professionisti termoidraulici presso l'Accademia Viessmann. Si occupa di trasmettere a tutti coloro che lavorano nel settore le competenze adatte ad installare e proporre gli impianti più adatti ad ogni persona e ogni edificio.

Trova il tecnico più vicino
Trova il tecnico più vicino
Sei un installatore? Scopri il mondo viessmann

Iscriviti al nostro blog