Ventilazione meccanica controllata per una stanza sola: si può fare?

[fa icon="calendar"] 17 ottobre 2018 - 18:03 / da Alessandro Trevisan

Alessandro Trevisan

Ventilazione meccanica controllata per una stanza sola: si può fare?

La riqualificazione degli edifici è sempre più diffusa, visto il continuo aumento dei costi dell’energia. Gli interventi più frequenti sono quelli eseguiti sull’edificio, come la sostituzione degli infissi e la realizzazione di un cappotto termico isolante. Se da un lato queste operazioni permettono di risparmiare sui consumi, dall’altro rendono gli edifici sempre più ermetici all’aria. Il risultato? Risparmio energetico, ma aria viziata all'interno delle stanze, con accumulo di umidità e possibile formazione di muffe. Come ovviare a questo spiacevole inconveniente, garantendo sempre il massimo comfort domestico? Con un sistema di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore, anche su singole stanze.

Come funziona la Ventilazione Meccanica Controllata?

La ventilazione meccanica controllata consente una corretta aerazione degli ambienti, senza dover continuamente aprire le finestre. Il rinnovo dell’aria presente negli ambienti interni avviene prelevando e filtrando adeguatamente l’aria dall’esterno. Questa viene purificata da pollini e inquinamento e convogliata all’interno, attraverso delle canalizzazioni che collegano l'impianto ai vari ambienti della casa, assicurando sempre un’eccellente qualità dell’aria.

Con un sistema dotato di recupero di calore inoltre avviene uno scambio termico tra il flusso dell'aria nuova in ingresso e quello dell'aria viziata in uscita, in modo da abbattere le dispersioni di calore per ventilazione e aumentare l'efficienza energetica dell'abitazione.

VMC decentralizzata per le ristrutturazioni

In caso di ristrutturazioni non sempre si ha la possibilità di installare canalizzazioni per i sistemi VMC. Spesso c’è poco spazio per la posa dei tubi o risulta complicato collegare le varie stanze con un impianto unico. Oppure non si vuole intervenire sull’intero edificio ma solamente in alcune stanze più problematiche.

L’alternativa migliore, in questi casi, è la ventilazione meccanica controllata decentralizzata.

Essa si compone di unità singole, adatte per areare locali di piccole dimensioni.

Le unità decentralizzate hanno dimensioni compatte e possono essere installate facilmente nelle singole stanze: bastano una presa di alimentazione e un foro nel muro esterno, senza bisogno di canalizzazioni.

Un impianto di VMC decentralizzata con recupero di calore permette di ottimizzare il comfort all’interno dell’abitazione, introducendo negli ambienti aria pulita. L’aria sana così immessa contribuisce ad aumentare l’igiene nell’intero edificio e a bilanciare il grado di l’umidità, prevenendo la formazione di muffe.

Ma così, in inverno, esce anche il caldo che c’è in casa, ed entra aria fredda?

Assolutamente NO.

I moderni sistemi per la ventilazione meccanica controllata sono dotati di scambiatori per il recupero del calore. Ciò significa che il calore contenuto nell'aria viziata non viene sprecato, ma recuperato tramite lo scambiatore e trasferito all'aria di rinnovo.

In questo modo, oltre a un netto miglioramento della qualità dell’aria in casa, viene garantito un recupero termico fino al 91%, con un significativo risparmio sui costi del riscaldamento.

E in estate?

Il funzionamento di aerazione è lo stesso, con un risparmio sui consumi legati all’impianto di climatizzazione. Le unità di VMC più intelligenti hanno anche la funzione freecooling , letteralmente raffrescamento gratuito, anche detto raffrescamento passivo. In questa modalità viene escluso il recupero di calore e mantenuto il ricambio d'aria quando è conveniente, per esempio nelle fresche sere d'estate.

Quando scegliere la Ventilazione Meccanica Controllata Decentralizzata?

La ventilazione meccanica controllata decentralizzata è un’ottima soluzione se devi garantire un ricambio dell'aria ottimale solo in alcune stanze, o se vuoi realizzare un sistema di ventilazione ma non risulta possibile collocare le canalizzazioni, o ancora se devi gestire problemi di umidità localizzata, magari in seguito alla realizzazione di un intervento sull'isolamento dell'abitazione.

Inoltre:

  • Migliora la qualità dell’aria interna, assicurando il massimo benessere a chi soggiorna in quella stanza, è un toccasana per la salute;
  • È un sistema silenzioso e contribuisce a migliorare il comfort acustico in casa, perché non devi più aprire le finestre. Così i rumori provenienti dall’esterno restano fuori;
  • Migliora il livello di efficienza energetica della tua casa, riducendo i consumi energetici e aumentando il valore dell'immobile;
  • È facile da installare e per nulla invasiva. La posa delle unità decentralizzate richiede solo una presa della corrente e un foro nel muro;

E in più rientra tra gli interventi che godono delle detrazioni fiscali. Se acquisti un impianto di VMC, canalizzata o decentralizzata, in concomitanza di un intervento di ristrutturazione puoi recuperare la metà di quello che hai speso tramite detrazione IRPEF in 10 anni in Dichiarazione dei redditi (detrazione fiscale 50%). In alternativa puoi usufruire dell’Ecobonus e beneficiare di uno sgravio fiscale del 65%, da recuperare tramite IRPEF o IRES, sempre in 10 anni. Per beneficiare di questa agevolazione l’impianto di ventilazione meccanica controllata deve aver contribuito a migliorare l’efficienza energetica della tua casa e ciò deve essere attestato da un tecnico qualificato con un’asseverazione.

Cosa aspetti? Contatta subito un Partner per l'Efficienza Energetica e richiedi un preventivo gratuito.

Scopri le soluzioni migliori per risparmiare

Categorie: Ventilazione Meccanica Controllata

Alessandro Trevisan

Scritto da Alessandro Trevisan

Formatore per l’Accademia Viessmann, esperto in efficienza energetica, pompe di calore e termoregolazioni. Perito tecnico industriale in elettronica e telecomunicazioni, dal 2008 lavora nel settore delle energie rinnovabili, dove si è occupato di progettazione e assistenza tecnica, spinto da curiosità e passione per l’innovazione tecnologica.