Funzioni che gli Impianti di Climatizzazione Devono Avere

[fa icon="calendar"] 07 giugno 2017 - 12:15 / da Alessandro Trevisan

Alessandro Trevisan

checklist-acquisto-clima.png

Con l’arrivo del caldo molte famiglie cercano di correre subito ai ripari, acquistando un impianto di climatizzazione per raffrescare gli ambienti della casa. Bisogna però stare attenti a cosa si acquista, perché la capacità di raffrescare non è l’unica funzione che conta: è necessario soffermarsi su una serie di aspetti che concorrono a determinare una scelta efficiente.

I moderni condizionatori inverter sono in grado di modulare la loro potenza in base alla temperatura dell’ambiente. Una volta avviati e raggiunta la temperatura desiderata, continuano a lavorare al minimo per mantenere costante la temperatura e assicurarti così il massimo comfort abitativo. 

In questo modo si eliminano gli sprechi dovuti alle ripetute accensioni e spegnimenti, tipiche dei vecchi condizionatori on/off, con un notevole risparmio in bolletta. In aggiunta, il funzionamento risulta più silenzioso e la temperatura in ambiente più costante, quindi aumenta il benessere in casa!

Un climatizzatore efficiente deve poter offrire anche delle funzionalità aggiuntive, ecco quali:

  • Funzione riscaldamento:migliori climatizzatori sono anche in grado di riscaldare, oltre che raffrescare gli ambienti. Il funzionamento a pompa di calore è in grado di assicurare prestazioni di riscaldamento ottimali nei prodotti dall'alto contenuto tecnologico, realizzati con componenti di qualità. Per questo, in fase di scelta, prediligi climatizzatori di aziende affermate nel settore, capaci di garantire un ottimo rendimento anche nelle condizioni di lavoro più difficili.
  • Funzione deumidificazione: il climatizzatore nella modalità raffrescamento adatta il suo funzionamento per massimizzare l'eliminazione dell'umidità in eccesso. Si tratta di una caratteristica da non sottovalutare quando si sceglie un impianto di climatizzazione, soprattutto nelle zone più umide. 
  • Sistema di purificazione aria: sappiamo tutti quanto è importante respirare sempre aria sana e pulita, soprattutto per chi soffre di asma o allergie. Per questo è importante scegliere un climatizzatore in grado di purificare continuamente l’aria dai batteri, per mantenere salubri le zone living. 
  • Gestione a distanza: gli impianti di climatizzazione “intelligenti” possono essere attivati e gestiti da remoto, grazie a un'App da installare su smartphone e tablet. Questa funzionalità permette di impostare la temperatura desiderata e le fasce orarie in cui si vuole far entrare in funzione il climatizzatore, regolando il comfort ambientale anche da fuori casa. 
  • Consumi ridotti: gli impianti di climatizzazione sono apparecchi che funzionano con l’elettricità. Nelle estati calde devono lavorare molto, quindi meglio puntare su modelli ad alta efficienza, con una classe energetica elevata (A++ o superiore), che ti fanno risparmiare sulla bolletta. Guardando le caratteristiche tecniche, preferisci condizionatori con funzioni specifiche per ridurre i consumi in fase di avviamento e che in stand-by consumano pochissima energia.
  • Flusso aria 3D: un getto d'aria non direzionabile può dare davvero fastidio e addirittura causare torcicollo e altri disturbi. Ecco perché è importante scegliere climatizzatori che danno la possibilità di regolare l’angolazione delle alette in tutte le direzioni, direttamente dal telecomando e a seconda della necessità. Ciò assicura il massimo comfort a chi si trova a soggiornare in quell’ambiente, perché il flusso d’aria può essere direzionato in alto, in basso, a destra o a sinistra, senza creare disagi. 
  • Comfort acustico: la silenziosità durante il funzionamento è una caratteristica molto importante, che devi tenere assolutamente in considerazione quando ti appresti ad acquistare un climatizzatore. I modelli più innovativi, oltre a garantire valori di rumorosità molto bassi, sono anche dotati di una funzione “silenzioso” che puoi attivare nelle ore notturne. 

Un impianto di climatizzazione con tutte queste caratteristiche ti farà risparmiare sulle bollette per molti anni. Grazie al risparmio e alle detrazioni, ammortizzare il costo sarà questione di pochi mesi! I climatizzatori a pompa di calore possono usufruire delle detrazioni fiscali del 65% o del 50% oppure dell'incentivo Conto Termico 2.0. Scarica Gratis la Guida gratuita sulle Detrazioni 2017.

Scarica Guida Detrazioni

Categorie: Condizionatori e Climatizzatori

Alessandro Trevisan

Scritto da Alessandro Trevisan

Formatore per l’Accademia Viessmann, esperto in efficienza energetica, pompe di calore e termoregolazioni. Perito tecnico industriale in elettronica e telecomunicazioni, dal 2008 lavora nel settore delle energie rinnovabili, dove si è occupato di progettazione e assistenza tecnica, spinto da curiosità e passione per l’innovazione tecnologica.