14 giugno 2022  |  a cura di Francesco Tosi  |  condividi con

Caldaia a cippato e pellet: elementi per un riscaldamento sostenibile

14 giugno 2022
Riscaldamento Hotel, Efficienza Energetica, Caldaia a legna o pellet

Una caldaia a cippato e pellet con caratteristiche all’avanguardia riscalda in modo sostenibile, economico e automatizzato. Ecco a cosa prestare attenzione.

Abbiamo parlato recentemente della grande convenienza della legna e del pellet per riscaldare casa rispetto ai combustibili fossili, soprattutto in un momento come quello attuale caratterizzato dagli alti costi energetici (per sapere di più leggi Caldaia a legna e pellet, ora è il momento di pensarci). Ora vale la pena entrare un po’ più nel dettaglio delle caratteristiche delle caldaie che utilizzano biomassa legnosa (in particolare i combustibili “normati” come cippato e pellet) per spiegare come funzionano e quali sono gli aspetti che devi considerare per fare una scelta di qualità, efficienza, ecosostenibilità e durevolezza nel tempo.

riscaldamento-legna

Indice:

  1. La legna è una risorsa rinnovabile preziosa
  2. Cippato e pellet: i combustibili normati
  3. Caldaia a cippato e pellet: la camera di combustione
  4. Alimentazione automatizzata
  5. Rimozione automatica della cenere
  6. Il sistema di trattamento fumi
  7. Gestione digitale evoluta anche per le caldaie a cippato e pellet

La legna è una risorsa rinnovabile preziosa

Chi riscalda con la legna riscalda non solo in modo economico, perché cippato e pellet costano poco rispetto al gas, al gasolio o al Gpl, ma anche ecologico.

Contro il caro energia una caldaia a legna e a pellet può essere la soluzione. Bisogna avere lo spazio per l’installazione e un camino con precise caratteristiche. > Leggi l'approfondimento

La combustione del legno, infatti, è neutra dal punto di vista delle emissioni di CO2, grazie al fatto che il materiale, bruciando, restituisce solo la quantità di CO2 accumulata durante il suo  accrescimento. In più, la biomassa legnosa è una fonte rinnovabile ampiamente disponibile in natura, rendendo possibile in molti casi l’approvvigionamento da “filiera corta” che evita le emissioni legate ai lunghi trasporti.effetto_serra_combustione_legna

Oggi, infine, disponiamo della tecnologia e delle conoscenze necessarie per produrre energia dal legno senza danni per la salute delle persone causati dalle emissioni di particolato. Le moderne caldaie a legna e pellet, infatti, garantiscono un funzionamento pulito grazie a una combustione ottimizzata e ai sistemi di trattamento dei fumi evoluti.

caldaia-legna-e-pellet

Cippato e pellet: i combustibili normati

Per essere certo che la tua caldaia a legna funzioni in modo pulito ed efficiente devi utilizzare materia prima di cui si conoscono le caratteristiche in termini di pezzatura, umidità e contenuto di cenere. Il cippato e il pellet sono regolamentati da una normativa che li qualifica con precisione, fornendo garanzie sulla corretta combustione all’interno di una caldaia che è appositamente progettata per loro. Il cippato è rispettoso dell’ambiente perché viene ricavato da residui derivanti dalla lavorazione del legno oppure da risorse boschive locali; è disponibile in grandi quantità e rappresenta un combustibile efficiente ad alto rendimento.

Il cippato trova larga applicazione nei sistemi di riscaldamento sia in campo industriale che residenziale (dove la richiesta termica é elevata). > Leggi l'approfondimento

Il pellet è ottimale per un riscaldamento a legna completamente automatico perché è facile da immagazzinare e, grazie alla sua elevata densità di energia, possiede un alto potere calorifico con emissioni minime.

pellet_viessmann

Caldaia a cippato e pellet: la camera di combustione

Per capire quali sono le caratteristiche da considerare nella scelta di una caldaia a cippato e pellet diamo uno sguardo all’offerta che Viessmann propone in partnership con Schmid, azienda svizzera con una lunga esperienza nel settore, costituita da una gamma competa di caldaie da 35 fino a 8.000 kW di potenza.

New call-to-action

Per le applicazioni residenziali e commerciali, dall’abitazione unifamiliare fino all’hotel o alle RSA, la soluzione è la caldaia UTSD, un modello compatto con potenze da 35 a 260 kW che può utilizzare cippato con un contenuto di acqua fino al 40%, pellet o altri residui di legno non trattati. La camera di combustione realizzata con mattoni in cemento refrattario di alta qualità è in grado di resistere alle temperature molto elevate che si sviluppano sempre nel caso delle caldaie a biomassa legnosa. Grazie al sensore di temperatura della camera di combustione, al controllo della depressione e alla sonda Lambda la struttura robusta e stabile garantisce un lungo ciclo di vita.

500x325-caldaia-a-cippato-UTSD-schmid

Alimentazione automatizzata

Uno degli aspetti principali da considerare nell’installazione di una caldaia a cippato e pellet è il sistema di stoccaggio e rifornimento del combustibile fino alla camera di combustione: bisogna avere lo spazio necessario e tutto deve essere studiato per garantire un funzionamento automatico continuo. Se la soluzione che trasporta il combustibile all’interno della tua caldaia non è stata progettata accuratamente, potrai avere seri problemi nella sua alimentazione. Da questo punto di vista il sistema utilizzato dalla caldaia a biomassa UTSD di Viessmann, subalimentata con griglia rotante di alta qualità e resistente al calore, assicura tutti gli automatismi necessari per funzionare in autonomia.

Rimozione automatica della cenere

Un altro automatismo importante è la funzione di pulizia e rimozione automatica delle ceneri dallo scambiatore di calore e dalla griglia. Prima di tutto, nella caldaia UTSD le coclee sono comandate in modo da liberarsi automaticamente da corpi estranei grossolani tramite inversione del senso di rotazione temporaneo, comandabile anche manualmente. Inoltre, i contenitori (due da 50 litri oppure uno da 240 litri) assicurano un comodo smaltimento della cenere e possono essere posizionati in modo diverso a seconda delle necessità.
caldaia-legna-e-pellet

Il sistema di trattamento fumi

Come dicevamo prima, la qualità del sistema di trattamento fumi in una caldaia a biomassa legnosa è fondamentale per abbattere il particolato che viene immesso in atmosfera.

Gli impianti a biomassa legnosa sono caratterizzati da una classe da 1 a 5 stelle a seconda delle emissioni. Per conoscerla bisogna leggere la Dichiarazione delle Prestazioni Ambientali. > Leggi l'approfondimento

Schmid ha sviluppato un nuovo filtro elettrostatico per le sue caldaie a cippato e pellet UTSD, molto interessante anche per adeguare la caldaia all’evoluzione normativa sempre più stringente in tema di emissioni. Occupa soli 25 cm e viene montato come opzione direttamente nella parte superiore della caldaia, con risparmio di spazio e di costi di installazione rispetto a un filtro esterno.

Gestione digitale evoluta anche per le caldaie a cippato e pellet

Anche una caldaia a legna e pellet deve essere gestita facilmente con le tecnologie più evolute, che consentano di controllare il processo di combustione, l’approvvigionamento del combustibile, i circuiti di riscaldamento e l’accumulo di energia termica dell’impianto. La caldaia Viessmann-Schmid UTSD permette tutto questo grazie a una centralina con un display touch da 7"che consente la massima facilità d’uso. Inoltre, la caldaia UTSD si può gestire anche da remoto tramite smartphone, tablet e PC.

Contatta-installatore-Partner-Viessmann-Vitoligno-2021

Lascia un commento

È stato interessante?

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nuovi articoli