Guida alle Detrazioni Fiscali per la Sostituzione Caldaia

[fa icon="calendar"] 04 maggio 2018 - 09:48 / da Alberto Zardini

Alberto Zardini

La Guida alle Detrazioni Fiscali per la Sostituzione Caldaia

La tua caldaia consuma troppo? È giunta l’ora di sostituirla con un impianto innovativo ed efficiente, in grado di farti risparmiare sulle bollette legati ai costi energetici e assicurarti il massimo comfort in casa. Fino al 31 dicembre puoi approfittare delle detrazioni fiscali per abbassare il tuo investimento e acquistare un generatore di calore affidabile che rispetta l’ambiente.

Efficienza energetica o ristrutturazione? Scegli la tua detrazione fiscale

Per gli interventi di efficientamento energetico eseguiti sull’impianto di riscaldamento della tua abitazione puoi scegliere una tra le agevolazioni previste per il 2018, a seconda del tipo di impianto che intendi installare:

  • Detrazione fiscale del 50% per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione con una nuova caldaia a condensazione in classe A
  • Detrazione fiscale del 65% per l’installazione di una caldaia a condensazione in classe A in abbinamento a sistemi di termoregolazione evoluti in classe V, VI o VIII
  • Detrazione fiscale del 65% per la sostituzione dell’impianto di climatizzazione invernale con sistemi ibridi (caldaia a condensazione + pompa di calore) assemblati in fabbrica ed espressamente concepiti dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro

Fai attenzione alla classe energetica della caldaia, prima di acquistarla. Le caldaie con efficienza inferiore alla classe A non rientrano nella detrazione.

In alternativa all’Ecobonus, è possibile usufruire della detrazione fiscale per ristrutturazione. La percentuale di sconto da applicare è del 50% e vale se installi la nuova caldaia a condensazione in concomitanza con interventi per il recupero edilizio di abitazioni o parti comuni di edifici condominiali (con un tetto massimo di spesa complessiva pari a 96.000 €).

Sia che utilizzi le agevolazioni dell’Ecobonus sia che benefici degli interventi di ristrutturazione sulla tua casa per acquistare una nuova caldaia con la detrazione fiscale, la somma che ti spetta ti verrà restituita in 10 rate annuali tramite IRPEF.

Se invece sei orientato sulle biomasse (pellet, legna o cippato) o sulle pompe di calore e vuoi acquistare un nuovo generatore per riscaldare la tua abitazione, puoi approfittare degli incentivi del Conto Termico 2.0.

Detrazioni fiscali per sostituzione caldaia per chi abita in condominio

Per l’efficientamento energetico del condominio sono previste detrazioni del 70% e del 75% per i lavori eseguiti sulle parti comuni dell’edificio, tra il 1 gennaio 2017 e il 31 dicembre 2021.

Cosa significa?

Se l’assemblea decide di optare per l’installazione di una nuova caldaia a condensazione per ridurre i consumi (anche fino al 60%come ha fatto il Condominio Foscolo di Alessandria,) oltre ad abbassare le spese per il riscaldamento grazie al risparmio energetico i condòmini potranno beneficiare di un’importante sconto sulle spese di installazione, che può arrivare fino al 75%.

Le detrazioni sono calcolate su un ammontare complessivo delle spese non superiore a 40.000 € moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Quindi, per una palazzina di 10 appartamenti l’importo massimo sul quale calcolare la detrazione sarà di 400.000 €.

Per facilitare e incentivare gli interventi di efficientamento negli edifici condominiali, lo Stato ha reso possibile il Finanziamento Tramite Terzi. In questo modo puoi trasferire a un soggetto terzo (l’impresa che ha eseguito i lavori o un istituto di credito) l’ammontare della detrazione che ti spetta, utilizzandola come metodo di pagamento vero e proprio.

Con la Legge di Bilancio 2018 questa pratica è stata estesa anche ai singoli inquilini, che possono usufruire della cessione del credito e di un Fondo di Garanzia per l’Efficienza Energetica di 150 milioni di euro per installare una nuova caldaia a condensazione. Per approfondire, leggi anche questo articolo

Perché la caldaia a condensazione è la soluzione più efficiente e più conveniente per riscaldare la tua casa? Scoprilo in questa Guida, in cui ti sveliamo anche i falsi miti sulla sostituzione della caldaia.

guida_sostituzione_caldaia

Categorie: Caldaie a Condensazione

Alberto Zardini

Scritto da Alberto Zardini

Esperto in caldaie e cogeneratori. Ha sempre lavorato nel settore della climatizzazione, prima come tecnico, oggi come formatore dei professionisti termoidraulici presso l'Accademia Viessmann. Si occupa di trasmettere a tutti coloro che lavorano nel settore le competenze adatte ad installare e proporre gli impianti più adatti ad ogni persona e ogni edificio.