20 dicembre 2022  |  a cura di Giovanni Finarelli  |  condividi con

Installazione pompa di calore: posizione, spazi e condizioni

Una pompa di calore aria-acqua si può installare in molti contesti, ma non ovunque: ci sono infatti alcune condizioni da rispettare. Ecco cosa sapere.

Decidere dove installare una pompa di calore aria-acqua per riscaldare un’abitazione non è così banale come si può pensare (per sapere tutto sulle pompe di calore leggi la nostra Guida completa alla scelta). Non si tratta, insomma, di smontare la vecchia caldaia a gas e montare al suo posto il nuovo generatore di calore. Rispetto a una caldaia, infatti, una pompa di calore è costituita da più componenti e, in più, necessità di un grande afflusso di aria esterna, che costituisce la fonte rinnovabile di energia termica da cui il calore viene estratto. Vediamo quindi di quali spazi ha bisogno l’installazione di una pompa di calore

Hybridcell-MA

Indice:

  1. Afflusso d’aria e giusto spazio: le necessità delle pompe di calore
  2. La posizione ideale per installare l’unità esterna
  3. Per le componenti interne non sottovalutare il peso

Afflusso d’aria e giusto spazio: le necessità delle pompe di calore

I componenti principali di una pompa di calore idronica aria-acqua sono l’unità esterna, l’unità interna (se di tipo split) e il serbatoio di accumulo dell’acqua calda sanitaria.

Vitocal 222-S_1240x430_FB_Campaign

Le pompe di calore “monoblocco” sono costituite da un’unica unità installata all’esterno dell’edificio. Di questa categoria nel mondo Viessmann troviamo, ad esempio, Vitocal 100-A, una soluzione per tutti le esigenze e le condizioni ambientali.

Riscaldamento-a-pompa-di-calore-Vitocal-100A-Viessmann

Sempre più efficienti e integrabili in diversi contesti, il riscaldamento con pompa di calore rappresenta il futuro della climatizzazione domestica. Viessmann ha integrato la propria gamma con soluzioni a incasso. > Leggi l'approfondimento

Solo una posizione corretta dell’unità esterna può assicurare che il sistema sia in grado di “pescare” sempre aria a sufficienza, ma allo stesso tempo il sistema non deve causare rumore eccessivo e non deve incidere negativamente sull’aspetto estetico dell’edificio. A differenza delle pompe di calore aria-acqua, quelle acqua-acqua e quelle geotermiche non necessitano di un’unità esterna.

Le componenti interne della pompa di calore, invece, hanno bisogno generalmente di un locale tecnico con lo spazio necessario. Negli edifici nuovi, la collocazione dei componenti di una pompa di calore non è mai problematica, ma nelle riqualificazioni o nella semplice sostituzione del vecchio impianto con caldaia a gas è necessario valutare le caratteristiche dell’abitazione per verificare che si possano rispettare le condizioni che consentono la migliore operatività del sistema.

La gamma di sistemi ibridi Viessmann, ampliata con i nuovi Hybridcell, comprende soluzioni ecosostenibili per condomini, ville, villette e appartamenti. Con potenze e configurazioni diverse, servono per riscaldamento, raffrescamento e ACS. > Leggi l'approfondimento

guida-sistema-ibrido-viessmann

Vantaggi ambientali, normativi ed economici. Ecco perché le pompe di calore sono il sistema di riscaldamento del futuro e scopri quanto puoi risparmiare. > Leggi l’approfondimento

La posizione ideale per installare l’unità esterna

L’unità esterna di un pompa di calore idronica costituisce il “motore” dove il sistema preleva energia termica dall’aria; questo elemento dovrebbe sempre essere installato all’esterno per avere il necessario apporto di aria o comunque in luoghi sufficientemente areati.

guida-pompa-di-calore

Una pompa di calore per termosifoni è conveniente se il rendimento del sistema resta alto garantendo il giusto comfort. Attenzione ai valori di COP e alla temperatura di mandata. > Leggi l'approfondimento

 

Indipendentemente dal fatto che il sistema sia del tipo monoblocco o split (ossia, rispettivamente, con il circuito gas tutto all’esterno oppure con parte del circuito anche all’interno), ci sono alcuni elementi da considerare.

  • Vicinanza all’edificio: l’unità esterna della pompa di calore deve essere vicino all'edificio, in modo che l’acqua o il refrigerante non si raffreddino durante il tragitto nelle tubazioni, ma preferibilmente non deve essere “attaccata” a una parete (dovrebbero esserci almeno 30 cm di distanza).
  • Inquinamento acustico: i ventilatori e i compressori presenti nelle unità esterne e in quelle monoblocco producono rumore durante il funzionamento ed è quindi sconsigliata l’installazione in prossimità di camere da letto, di pareti perimetrali sottili o di altri edifici, per non arrecare disturbo a se stessi o al vicinato. Bisogna considerare, infatti, che a pieno regime e a una distanza ravvicinata il rumore può raggiungere i 40-50 decibel. È consigliabile una distanza minima di tre o quattro metri da un edificio, rispettando le indicazioni del produttore sulle emissioni acustiche. La posizione migliore è lato strada, che in ogni caso è un luogo rumoroso.

Lo sapevi? Una delle caratteristiche di punta delle pompe di calore Vitocal serie 200 di Viessmann è l'incredibile silenziosità. Le Unità esterna sono tra le più silenziose di categoria: solo 35 dB(A) a 3 metri di distanza. > Scopri Vitocal 200-S 

  • Alimentazione dell’aria: se lo spazio disponibile è scarso, l’unità potrebbe aspirare o espellere l’aria con difficoltà, causando problemi durante il funzionamento della pompa di calore. L’aria che viene espulsa, inoltre, è molto fredda, quindi si consiglia una distanza minima di alcuni metri (almeno tre) da terrazzi, piante o zone di transito, per non penalizzare il comfort e causare la formazione di ghiaccio sui passaggi. Inoltre, un flusso d'aria sfavorevole può causare un “cortocircuito termico”, perché l’unità aspira aria già raffreddata. Questo si può verificare, ad esempio, in spazi ristretti, in avvallamenti del terreno e quando la presa d’aria è rivolta nella direzione opposta al vento.
  • Impatto estetico: anche l’estetica è un fattore importante da valutare, per cui è consigliabile progettare l’armoniosa integrazione del sistema nell’architettura esterna dell’abitazione.
“Soprattutto nelle aree densamente edificate può essere difficile trovare la posizione più corretta per installare la componente esterna di una pompa di calore ed è fondamentale affidarsi a tecnici esperti, che possono assicurare il flusso d’aria ottimale e il drenaggio dell’eventuale condensa. Se le distanze degli edifici dei vicini sono ridotte, possono essere utili pareti di protezione dal rumore o siepi sempreverdi”.

 

guida-efficienza-energetica-casa

Per le componenti interne non sottovalutare il peso

L’unità interna di una pompa di calore aria-acqua può essere a parete o a basamento e grosso modo presenta le dimensioni di una caldaia a gas.

vitocal_343x285_campagna_FB

Inoltre, è necessario lo spazio per posizionare il serbatoio di accumulo dell’acqua calda che è sempre di grandi dimensioni ed è molto pesante: un accumulo da 200 litri sufficiente per una famiglia di 4 persone, ad esempio, può avere un diametro di 70-80 cm, un’altezza da 180 e quando è pieno può pesare oltre 300 Kg.
Per questo motivo, difficilmente le componenti interne di una pompa di calore possono trovare spazio in una cucina o in un piccolo sgabuzzino di un normale appartamento, come avviene per una caldaia a gas. Quasi sempre serve un locale o comunque un sufficiente spazio dedicato ed è necessario verificare che il solaio sia stato progettato per sostenere quel peso. In sintesi, bisogna sempre verificare che nel locale (o sul terrazzo) dell’abitazione esistano le condizioni giuste in termini sia di spazio che di peso.

Contatta-installatore-Partner-Viessmann-Vitocal-2021

Lascia un commento

È stato interessante?

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nuovi articoli