12 novembre 2021  |  a cura di Giovanni Finarelli  |  condividi con

Come scegliere la miglior pompa di calore per la tua casa

12 novembre 2021
Pompe di Calore

Analizzando il clima, l’immobile, gli spazi e il sistema di diffusione del calore il progettista ti potrà consigliare la miglior pompa di calore.

AGGIORNAMENTO 12 NOVEMBRE 2021

La pompa di calore è il sistema più efficiente ed ecologico per riscaldare la propria casa. Rispetto ad altri generatori di calore, non ha paragoni per quanto riguarda il rendimento e, soprattutto, consente di abbandonare le fonti fossili per passare alle rinnovabili e all’elettricità, con il risultato non provocare emissioni inquinanti a livello locale. Si tratta, insomma, del generatore di calore più “intelligente” che abbiamo a disposizione (per sapere tutto sul rendimento leggi anche Tutto quello da sapere sulle pompe di calore aria-acqua). 
Utilizzando una fonte di energia primaria gratuita come l’aria, dalla quale estrae energia termica, la pompa di calore permette un risparmio sull'utilizzo di energia che va dal 30 al 60% rispetto a sistemi di riscaldamento più tradizionali. Collegando la pompa di calore a un impianto fotovoltaico, meglio se dotato di sistema di accumulo elettrico, è possibile aumentare la percentuale di risparmio utilizzando l’elettricità autoprodotta dai pannelli.

Sul mercato esistono diverse tipologie di pompe di calore, che si differenziano per la fonte primaria rinnovabile utilizzata (aria, terra, acqua), per funzionalità (alcune sono in grado anche di raffrescare in estate) e prestazioni.

La scelta della miglior pompa di calore, in grado di garantire il massimo risparmio e un ottimo comfort abitativo, non è banale e dipende da diversi aspetti che solo un progettista esperto può analizzare. Vediamo insieme gli elementi principali.

Gli elementi per scegliere la miglior pompa di calore

La pompa di calore è in grado di fornire all'impianto molta più energia di quella utilizzata per il suo funzionamento (il rapporto è 1:4 o 1:5). Per capire qual è la miglior pompa di calore per le proprie esigenze, però, bisogna individuare il modello in grado di garantire davvero queste prestazioni nelle condizioni di utilizzo reale.
Ecco cosa bisogna considerare. 

  • Destinazione d'uso della pompa di calore. Per quali fabbisogni deve essere impiegata? Riscaldamento, raffrescamento, produzione di acqua calda sanitaria?
  • Caratteristiche climatiche della località in cui vivi. L'aria è la sorgente rinnovabile più utilizzata, perché più semplice da sfruttare rispetto al calore contenuto nell’acqua o nel terreno, ma con il variare della temperatura dell’aria varia anche l'efficienza della pompa di calore. La migliore pompa di calore si sceglie in base alle temperature di funzionamento più critiche della zona climatica.
  • Sistema di diffusione del calore e tipo di immobile. Il funzionamento più efficiente di una pompa di calore si ha con sistemi di diffusione a bassa temperatura, come i pannelli radianti a pavimento, ma ci sono sistemi che possono raggiungere temperature di 65°C e quindi in grado di lavorare anche con i comuni radiatori. La migliore pompa di calore va scelta proprio in funzione dei terminali di riscaldamento che si utilizzeranno e del livello di isolamento dell’edificio, se si vuole assicurare il comfort e il risparmio desiderati.
  • Ingombri di installazione. Una pompa di calore occupa internamente più spazio di una caldaia e necessita spesso di un locale dedicato. Tuttavia esistono modelli compatti, con ingombri contenuti, paragonabili ad un frigorifero domestico, come la pompa di calore Vitocal 222-S di Viessmann. L'unità interna integra un bollitore di acqua calda sanitaria di 210 litri, è larga solo 60 cm e può essere installata praticamente ovunque in maniera semplice. L'unità esterna invece, può essere installata a terra o appesa a parete.
  • Rumorosità. Un ulteriore elemento da considerare per la scelta delle migliori pompe di calore aria-acqua è il comfort acustico. L'emissione sonora più importante è quella che deriva da compressore, ventilatore/i e flusso d'aria dell'unità esterna. Questa, quindi, potrebbe arrecare disturbo, soprattutto in contesti con fitta urbanizzazione o in agglomerati di case a schiera. Orientare la propria scelta su pompe di calore split con unità estere a basse emissioni acustiche rappresenta un importante vantaggio.

Se vuoi sapere tutto sul funzionamento e i vantaggi delle pompe di calore leggi la nostra Guida completa alla scelta.

Vitocal200-S_Viessmann

Oggi ci sono pompe di calore per tutte le esigenze

Negli ultimi anni il mercato si è arricchito di modelli di pompe di calore sempre più diversificati, con potenze e prestazioni differenti, in grado di adattarsi più facilmente anche in spazi piccoli. Un esempio è dato dalla gamma di pompe di calore aria-acqua Viessmann Vitocal 100-A. 
Le Vitocal 100-A sono pompe di calore estremamente efficienti sia in riscaldamento che in raffrescamento (Classe A+++) di tipo monoblocco, ossia con ciclo frigorifero posizionato tutto all’esterno (le tubazioni idroniche trasportando all’interno l’acqua calda o refrigerata). La temperatura di mandata raggiunge i 60 °C. Oltre alla versione “classica”, con 8 taglie di potenza da 6 a 16 kW, esistono le versioni a incasso Kit Compact e Kit Compact Hybrid (sistema ibrido in pompa di calore con caldaia a condensazione), caratterizzate da un modulo da esterno a incasso “salvaspazio” profondo solamente 38 cm che contiene gli accumuli tecnici e l’accumulo inerziale.

La miglior pompa di calore può essere ibrida

Vi sono alcune situazioni in cui la scelta migliore è affiancare alla pompa di calore una caldaia a condensazione, realizzando un cosiddetto sistema ibrido, chiamato anche caldaia ibrida. Questa circostanza si verifica quando il clima invernale della zona è particolarmente rigido e se l’immobile non è ben isolato. L'efficienza della pompa di calore, infatti, varia in base alle temperature di mandata dell’acqua dell’impianto e alle temperature della sorgente rinnovabile (generalmente l’aria); se il divario da colmare è importante, il suo impiego potrebbe non risultare sempre conveniente. Il generatore ausiliario interviene quindi nei periodi più freddi per assicurare il giusto comfort in casa. Attraverso la regolazione intelligente, viene selezionata automaticamente la modalità di funzionamento più conveniente.

Viessmann offre anche una gamma completa di sistemi ibridi, tra i quali il Vitocaldens 222-F  per abitazioni monofamiliari o il Vitodens 100-E Hybrid, ideale nel caso di sostituzione di impianti autonomi in appartamento condominiali, grazie agli ingombri contenuti. In entrambi i casi, le pompe di calore abbinate sono in grado di riscaldare e raffrescare.

Vitodens100-E-pompa-di-calore-ibrida-Viessmann

Se decidi di acquistare una pompa di calore o un sistema ibrido, ricorda che puoi usufruire di ben 4 tipologie di incentivi: Superbonus 110%, detrazione fiscale Ecobonus 65%, Bonus Ristrutturazioni 50%, Conto Termico 2.0.

Per sapere di più leggi la nostra Guida alla Riqualificazione energetica abitazione: bonus e interventi.

detrazioni-fiscali

Lascia un commento

È stato interessante?

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi i nuovi articoli