Perché conviene la pompa di calore?

Nelle nuove costruzioni, dove si combinano efficienza energetica ed energie rinnovabili, oppure nelle ristrutturazioni, dove il rapporto tra comfort e risparmio energetico è al primo posto nelle scelte impiantistiche, le pompe di calore risultando le protagoniste dell’impianto di climatizzazione.

Questa tecnologia ha un principio di funzionamento analogo a quello di un frigorifero e, proprio come quest'ultimo, utilizza l'energia elettrica per lavorare: la pompa di calore preleva il calore presente in natura e lo trasferisce all’ambiente da riscaldare (o da raffrescare se è una pompa di calore reversibile). Questo significa beneficiare del massimo comfort in tutte le stagioni, ma non è l'unico vantaggio che ne caratterizza la convenienza.

Risparmio Energetico

La pompa di calore è un’alternativa efficiente al riscaldamento tradizionale, perché sfrutta il calore gratuito e rinnovabile presente in natura, estraendo il calore già presente da aria, acqua o terra per trasferirlo dentro la tua casa. Questo permette di raggiungere livelli di risparmio energetico anche molto elevati, che possono ridurre a pochi anni il rientro dell’investimento.

L’efficienza della pompa di calore dipende dalle condizioni di lavoro, la sua efficienza si misura come il rapporto tra la potenza termica prodotta (kW) e la potenza elettrica consumata (kW), e viene denominato COP (Coefficient of Performance), o coefficiente di prestazione.

Attenzione: il COP varia al variare delle temperature di lavoro, questo è un aspetto particolarmente importante per le pompe di calore aria/acqua, che raccolgono calore dall’aria esterna, con efficienza che dipende dalle condizioni climatiche.

Il COP nominale si riferisce a una temperatura dell’aria esterna a +7°C, quindi è bene verificarne il comportamento anche con temperature esterne inferiori.

Una pompa di calore di qualità come Vitocal 200-S di Viessmann è in grado di mantenere una buona efficienza anche con le temperature esterne più rigide.

Unico impianto per riscaldamento e raffrescamento

Con una pompa di calore reversibile non hai bisogno di condizionatori, perché hai un unico generatore per il riscaldamento, raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria!

La pompa di calore reversibile durante la stagione estiva può invertire il suo funzionamento per produrre in modo efficiente acqua refrigerata, che potrà essere impiegata per la climatizzazione estiva in abbinamento a un impianto a ventilconvettori/fancoil o impianto a pavimento con deumidificatori.

Questa combinazione pompa di calore + impianto a pavimento assicura un elevato comfort domestico, con un considerevole risparmio sui costi energetici. 

Rispetto per l'ambiente

In quanto a efficienza energetica non vi sono dubbi, si tratta di una tecnologia che permette di sfruttare energia rinnovabile gratuita presente in natura, quindi di contenere le emissioni di CO2 responsabili del riscaldamento globale.

Nessuna combustione, nessuna emissione inquinante nel luogo di installazione, non sono prodotte polveri sottili e particolati: una soluzione amica dell’ambiente che contribuisce a mantenere l’aria salubre, particolarmente importante nelle città e nei contesti ad elevata densità abitativa.

Efficienza e rispetto dell’ambiente vanno a braccetto. Se, per esempio, abbiamo un'abitazione con pompa di calore aria-acqua con efficienza stagionale stimata SPF = 4 (per approfondire leggi questo post sulle "cose che nessuno ti dirà mai sulla pompa di calore"), significa che mediamente nel corso della stagione per ogni kWh di energia elettrica consumata la pompa di calore trasferisce all’impianto 4 kWh di energia termica.

Tre parti su quattro è la quota di energia rinnovabile e gratuita che viene sottratta all’aria esterna, senza impatto sull’ambiente.

Considerando il rendimento del sistema nazionale di produzione e distribuzione dell'energia elettrica fissato dall’Autorità per l’Energia, il risparmio di energia primaria è nell’ordine del 45%!

Nessuna canna fumaria

Il fatto di non utilizzare combustibili fossili e, in generale, di non richiedere alcuna combustione, ti libera dall’obbligo di installare una canna fumaria per espellere i fumi di scarico come avviene con i sistemi tradizionali:

  • Nella nuova costruzione hai un vantaggio estetico ed economico
  • Nella ristrutturazione hai una maggiore flessibilità per la scelta del luogo di installazione

Risparmio maggiore con la nuova Tariffa Elettrica TD

Dal 2017 ci sono importanti novità sulle bollette dell'elettricità, infatti è in corso la riforma delle tariffe elettriche, attuata da ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente - ex AEEGSI), che si concluderà a gennaio 2019.

Da gennaio 2017 è in vigore la nuova tariffa TD per gli utenti domestici, con una distinzione tra residenti e non residenti. Oltre al graduale superamento degli scaglioni di consumo ci sono minori costi per l'aumento della potenza impegnata al contatore.

Una riforma che vuole sostenere i consumi efficienti e la diffusione delle energie rinnovabili, con riferimento specifico alle pompe di calore.

Per gli utenti domestici con pompa di calore il risultato è un costo più basso del kWh: un sistema ecologico, efficiente e ancora più conveniente. 

Unico contatore

Se anche per la cucina scegli un sistema elettrico come le piastre a induzione, potrai eliminare completamente il contatore del gas, con il vantaggio di avere un unico contatore per tutte le utenze ed eliminare inutili costi fissi. 

Abbinamento con fotovoltaico per un risparmio garantito

Un ulteriore buon motivo per scegliere la pompa di calore è la possibilità di integrazione con l'impianto fotovoltaico di casa.

Il solare fotovoltaico produce energia elettrica sfruttando l’energia rinnovabile e gratuita del sole  e, in abbinamento, la pompa di calore permette di sfruttare l’energia autoprodotta, senza bisogno di acquistare elettricità dalla rete, per il riscaldamento, raffrescamento e la produzione di acqua calda. 

In questo modo si riduce la bolletta e il fabbisogno di energia primaria, con un doppio beneficio:

  1. Risparmio economico
  2. Tutela dell’ambiente

Lo sapevi che con un sistema di accumulo per l'impianto fotovoltaico puoi immagazzinare l’elettricità prodotta e utilizzarla per far funzionare la pompa di calore anche quando non c’è il sole? Leggi qui!

Aumento classe energetica e valore dell’edificio

Grazie all’altissima efficienza, la pompa di calore contribuisce ad aumentare la classe energetica del tuo immobile. Con un sistema di climatizzazione efficiente migliori le performance energetiche dell’edificio e ne aumenti il valore economico, e questo è molto importante se hai intenzione di vendere o affittare la tua casa.

Detrazioni fiscali e conto termico

Serve un altro motivo per scegliere la pompa di calore? Le agevolazioni fiscali ti consentono di pagare l'impianto con pompa di calore molto meno!

Se installi una pompa di calore entro il 31 dicembre puoi usufruire della detrazione fiscale del 50% o del 65%, a seconda che tu voglia usufruire della detrazione per ristrutturazione edilizia - e bonus mobili - o voglia eseguire un intervento di riqualificazione per il miglioramento dell’efficienza energetica della tua abitazione.In alternativa, se sostituisci l’impianto di climatizzazione con una pompa di calore ad alta efficienza, puoi richiedere gli incentivi del Conto Termico 2.0 e vederti rimborsata parte della somma spesa in 2 (per impianti fino a 35 kW) oppure 5 anni.

Qualsiasi sia la tua scelta, le agevolazioni ti permettono di abbassare i costi e rientrare più velocemente dall’investimento. 

A chi rivolgersi?

La pompa di calore è un sistema di climatizzazione davvero efficiente, che ti permette tagliare davvero i costi di gestione. Per assicurarti il massimo risparmio, però, devi scegliere il modello più adatto alla tua casa, tenendo conto della destinazione d’uso, delle caratteristiche dell’edificio e delle caratteristiche climatiche dell’ambiente in cui vivi.

Per conoscere tutti gli aspetti di questa tecnologia e capire se è adatta alle tue esigenze, abbiamo creato questa guida. Clicca qui sotto per ricevere gratis la tua copia in formato Pdf.

New call-to-action

Scritto da: Alessandro Trevisan

Alessandro Trevisan

Formatore per l’Accademia Viessmann, esperto in efficienza energetica, pompe di calore e termoregolazioni. Perito tecnico industriale in elettronica e telecomunicazioni, dal 2008 lavora nel settore delle energie rinnovabili, dove si è occupato di progettazione e assistenza tecnica, spinto da curiosità e passione per l’innovazione tecnologica.

Potrebbe interessarti anche

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Leggi l'articolo

Come Regolare al Meglio il Proprio Impianto a Pavimento

Leggi l'articolo
Pompa di Calore Aria Acqua: Cose che Nessuno ti Dirà Mai

Pompa di Calore Aria Acqua: Cose che Nessuno ti Dirà Mai

Leggi l'articolo

Sostituzione caldaia: le 6 verità nascoste, da chi?

Leggi l'articolo