Pannelli Fotovoltaici: Riduci il Costo con le Detrazioni

Un impianto fotovoltaico è un investimento sicuro e conveniente. Con i pannelli fotovoltaici puoi produrre autonomamente l'energia che ti serve per soddisfare il fabbisogno domestico abbassando, fin quasi ad azzerare, le spese di corrente in bolletta. E sai cosa? Grazie anche alla detrazione fiscale questi prodotti costano la metà.

Pannelli Fotovoltaici: Prezzi e Risparmio

Acquistare un impianto per la produzione di energia elettrica non è una spesa proibitiva. Lo dimostra il numero sempre maggiore di famiglie che ha già deciso di investire nel fotovoltaico. Negli ultimi anni il prezzo dei moduli si è notevolmente abbassato: un impianto fotovoltaico costa in media il 70% in meno rispetto a 5 anni fa.

Tranquillo, ciò non è andato a discapito della qualità. Anzi, le tecnologie sono ulteriormente migliorate e i migliori pannelli fotovoltaici oggi assicurano ottime prestazioni in qualsiasi condizione, anche nel caso di tetti esposti a nord, con una significativa riduzione delle spese in bolletta. Inoltre, se a questi abbini un sistema di batterie per l'accumulo il risparmio arriva fino al 90%. 

Oltre al minor costo, anche gli incentivi per i pannelli fotovoltaici messi a disposizione dallo Stato hanno contribuito a favorire l'acquisto e a velocizzare i tempi di ammortamento. 

Impianto Fotovoltaico Detrazione

Chi esegue un intervento di ristrutturazione e recupero edilizio della propria abitazione, come l'installazione dei pannelli fotovoltaici o la posa di un impianto solare termico, può chiedere il rimborso del 50% della somma spesa. A questo link trovi un approfondimento completo sul fotovoltaico.

Per farlo basta eseguire i lavori entro il 31 dicembre e pagare le fatture con bonifico bancario/postale. In questo modo è possibile esplicitare nella causale del versamento tutti i dati richiesti:

  • Il riferimento alle spese per la ristrutturazione edilizia
  • Numero e data della fattura oggetto del pagamento
  • Il codice fiscale o quello della persona che usufruisce della detrazione
  • La partita IVA dell'azienda che effettua i lavori

È importante conservare tutta la documentazione fiscale (scontrini, fatture, ricevute dei bonifici) che attesta le spese da te sostenute, per poterla allegare alla dichiarazione dei redditi.

Il rimborso del 50% previsto dalla detrazione, infatti, avviene infatti tramite IRPEF. La metà dei soldi spesi per la posa dei pannelli ti verrà restituita in 10 rate di pari importo nei 10 anni successivi all'intervento.

Unendo risparmio in bolletta e rimborso IRPEF è possibile ripagare l’impianto fotovoltaico in pochi anni e beneficiare di energia elettrica pulita e gratuita, sempre disponibile, per molto tempo.

Cosa aspetti? Hai ancora poco tempo per usufruire della detrazione. Nel 2018 la detrazione potrebbe essere abbassata o addirittura tolta, costringendoti a dover sostenere costi più alti. Contatta subito un Partner per l'Efficienza Energetica per dimensionare l’impianto fotovoltaico per la tua casa.Check Up Energetico Gratuito

Scritto da: Francesco Zaramella

Francesco Zaramella

Esperto di fotovoltaico e sistemi per gestione intelligente dell'energia, è responsabile sviluppo prodotto presso Nuove Energie, società del gruppo Viessmann che si occupa dello sviluppo di compentenze in ambito elettrico. Promuove dal 2005 anche corsi di formazione dedicati ai soggetti che si occupano di energie rinnovabili e nuovi sistemi di interfaccia tra mondo elettrico e mondo termico.

Potrebbe interessarti anche

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Leggi l'articolo

Come Regolare al Meglio il Proprio Impianto a Pavimento

Leggi l'articolo
Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Leggi l'articolo

Sostituzione caldaia: le 6 verità nascoste, da chi?

Leggi l'articolo