Detrazioni fiscali 2019: tutto confermato!

[fa icon="calendar"] 18 gennaio 2019 / da Mauro Braga

Mauro Braga

Detrazioni fiscali 2019: tutto confermato!

L'inizio dell'anno porta con sé il tema legato a capire quali agevolazioni fiscali le famiglie italiane hanno a disposizione per sostenere e agevolare possibili interventi sulle loro abitazioni. Prima di andare avanti, sottolineiamo fin da subito come la Legge di Bilancio (Gazzetta Ufficiale n.302 del 31.12.2018) ha confermato e prorogato per tutto il 2019 le detrazioni fiscali e gli ecobonus previsti per interventi di riqualificazione energetica della casa. Le nuove scadenze, a questo punto, risultano essere il 31 dicembre 2019. Scopriamo in dettaglio gli interventi incentivabili e le rispettive aliquote di detrazione.

Ecobonus 65% e 50% 

Le detrazioni fiscali previste dall’Ecobonus 2018 sono state prorogate per tutto il 2019 mantenendo le stesse percentuali di agevolazione. Ciò significa che cittadini e piccoli imprenditori possono detrarre dall’IRPEF o dall’IRES parte di quanto speso per l’acquisto e l’installazione di:

Cerchiamo di sintetizzare il tutto all'interno di questa tabella:

tabella1_detrazioni_2019

Focus caldaie a gas: da settembre 2018 le caldaie a camera aperta (tipo B) non soddisfano più i requisiti minimi richiesti e non possono più essere commercializzare. Se vuoi sostituire il tuo impianto di climatizzazione invernale devi optare per generatori più efficienti e sicuri, come le caldaie a condensazione. In questo caso, però, attenzione alla classe energetica. Solo acquistando una caldaia a condensazione con efficienza pari almeno alla classe A puoi richiedere l’agevolazione del 50%, che potrebbe arrivare al 65% se ci abbini un sistema di termoregolazione evoluto. In caso di generatore in classe B o inferiore non è previsto alcuno sgravio fiscale.

Detrazioni fiscali per ristrutturazione e risanamento

Confermate, sempre con un'aliquota di detrazione del 50%, anche:

  • Le detrazioni per gli interventi di ristrutturazione edilizia, che devono obbligatoriamente essere comunicati all’Enea sull'apposito portale una volta conclusi i lavori (entro 90 giorni)
  • Il Bonus Mobili, che prevede una detrazione dall’imposta sul reddito delle persone fisiche pari al 50% della somma spesa per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici in conseguenza della ristrutturazione edilizia
  • Il Sismabonus, che può salire al 80 o 85% a seconda dell’entità del miglioramento sismico conseguito

Greenbonus

Il Bonus Verde, o Greenbonus, è stato introdotto lo scorso anno con la Legge di Bilancio 2018 ed è stato confermato anche per il 2019. La detrazione fiscale permette di ottenere una detrazione IRPEF del 36% (per ciascuna unità immobiliare) per:

  • Sistemazione a verde di aree scoperte private
  • Realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi
  • Creazione di coperture verdi e giardini pensili 

L'agevolazione vale sia per le abitazioni private sia per i condomini. In quest’ultimo caso c’è un limite di spesa, pari a 5 mila euro per appartamento, che comprende anche le spese di progettazione e manutenzione.

Bonus Condomini fino al 2021 

A proposito di condomini, gli interventi di riqualificazione eseguiti su uno stabile condominiale, anche se questi interessano le parti comuni, sono oggetto di detrazione fiscale, già prorogata fino al 2021 lo scorso anno.

Nel caso di interventi per la riqualificazione delle parti comuni che permettono di ottenere elevati indici di prestazione energetica, come ad esempio la sostituzione dell’impianto di riscaldamento o la realizzazione del cappotto, la quota di detrazione può arrivare al 70% o anche al 75%.

Leggi il nostro approfondimento sulle detrazioni condomini.

Se vuoi sostituire il generatore di calore che hai in casa, in alternativa alle detrazioni fiscali qui presentate, puoi usufruire degli incentivi del Conto Termico 2.0 per recuperare parte delle spese sostenute. In questo articolo abbiamo elencato gli interventi che rientrano nell’agevolazione.

Come avrai capito l'efficientamento degli impianti domestici è fortemente incentivato dallo Stato, al fine di dotare più immobili possibili di generatori a basso consumo e a basso impatto ambientale. I prodotti disponibili sul mercato sono tanti e diversi tra loro: scopri qual è la soluzione più adatta a te, affidandoti alla consulenza di un esperto.

Cosa aspetti? Contatta subito l'installatore Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann più vicino a te. Affidati a un professionista qualificato e fai dell'efficienza il tuo investimento per il futuro.

Check Up Energetico Gratuito

Categorie: Normative e Detrazioni

Mauro Braga

Scritto da Mauro Braga

Esperto in efficienza energetica, funzionamento di caldaie, cogeneratori, normative e incentivi statali. Dopo essersi diplomato come perito tecnico industriale a Torino, ha dedicato tutta la sua carriera lavorativa nel settore del risparmio energetico operando presso aziende produttive e di gestione del calore, particolarmente attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente.