scegliere-condizionatore

Stai pensando di installare una macchina per l'aria condizionata in casa? Sul mercato trovi diverse tipologie di impianto per il raffrescamento degli ambienti domestici, ma scegliere quella che meglio soddisfa le tue esigenze non è semplice. Soprattutto se vuoi assicurarti, oltre a un buon livello di comfort, anche un significativo risparmio energetico sui consumi in bolletta. In questo articolo passiamo in rassegna i migliori sistemi per la climatizzazione estiva su cuoi puoi investire ques'anno!

I condizionatori sono tutti uguali?

La risposta è assolutamente no! Prima di acquistare un condizionatore ci sono alcuni aspetti da valutare che delineano sfaccettature e caratteristiche chiave..

Come spieghiamo bene in questo articolo, la scelta del condizionatore va fatta prima di tutto tenendo conto dei metri quadri. Più grande sarà l'ambiente da climatizzare, maggiore dovrà essere la potenza dell'apparecchio (espressa in BTU/h o in kW). 

Se vuoi assicurarti che il livello di raffrescamento in casa sia corretto e che non si traduca in eccessivi consumi, quindi bollette salate, il dimensionamento dell'impianto deve essere adeguato e tenere conto di diversi aspetti come: l'esposizione della stanza (Nord, Sud, Est o Ovest), il grado di isolamento termico dell'edificio, le caratteristiche degli infissi, il numero di finestre presenti, ecc.

Non è tutto! Fondamentale è verificare le specifiche tecniche dell'apparecchio. Il suggerimento è di prediligere sempre condizionatori a tecnologia inverter, in grado di modulare automaticamente la potenza necessaria così da garantire un comfort ottimale all'insegna dell'efficienza. Rispetto ai modelli tradizionali On/Off, infatti, i condizionatori inverter risultano sempre in funzione, ma al minimo regine. Ciò permette di mantenere costante la temperatura ed evitare accensioni e spegnimenti frequenti che sono spesso causa di inutili sprechi.

Quali sono i migliori condizionatori?
Sono quelli che:

  • Hanno diverse modalità di funzionamento, come la deumidificazione e la sanificazione dell’aria
  • Sono silenziosi (caratteristica indispensabile se vivi in condominio)
  • Utilizzano gas refrigeranti a basso impatto ambientale (come l'R32)
  • Hanno un design accattivante e adatto ad ogni ambiente. Le caratteristiche estetiche, anche se si parla di climatizzatori, sono fattori importanti perché l'unità interna, essendo posizionata in una stanza, ha un impatto significativo sull'estetica e sull'arredamento domestico
  • Hanno un'elevata classe energetica. Assicurati di guardare l'etichetta energetica che descrive i valori di efficienza stagionale SEER (raffrescamento) e SCOP (riscaldamento). Se questi sono alti stanno a indicare una classe energetica elevata (A++ o superiore), capace di garantire consumi decisamente ridotti e massimo risparmio energetico.

E i costi?
Temi che avere l'aria condizionata in casa richieda investimenti elevati? Assolutamente no! In più hai la possibilità di risparmiare la metà grazie alle detrazioni fiscali e agli incentivi previsti per l'anno corrente.

Condizionatore + fotovoltaico = aria fresca gratis

Trattandosi di un elettrodomestico, il condizionatore ha bisogno di energia elettrica per funzionare. E se questa gli venisse fornita a costo zero?

Collegando il sistema di raffrescamento all'impianto fotovoltaico puoi sfruttare l'elettricità prodotta dai pannelli per far funzionare l'apparecchio in maniera totalmente gratuita. Anche di notte, se hai un impianto dotato di batterie di accumulo.

Ciò significa poter dormire sonni tranquilli, al fresco, senza il pensiero della bolletta!

Pompa di calore: massimo risparmio e massimo comfort, tutto l'anno

E se ti dicessi che puoi raffrescare casa sfruttando lo stesso apparecchio che usi per il riscaldamento domestico? Questo è possibile grazie alla scelta di una pompa di calore reversibile.

La pompa di calore è uno dei sistemi di riscaldamento e raffrescamento alternativi più performanti ed ecologici. Alimentata con energia elettrica, il generatore trasferisce l’energia termica presente naturalmente nelll’aria (nel caso delle pompe di calore aria-acqua), acqua o terreno (nel caso delle pompe di calore geotermiche) negli ambienti della casa.

I modelli di pompa di calore reversibili possono funzionare anche per la climatizzazione estiva, invertendo il ciclo di funzionamento, e trasferendo all’esterno il calore in eccesso accumulato nell’abitazione.

Hai una casa molto grande, disposta su più piani, e vuoi sfruttare una tecnologia innovativa che può offrirti il gusto equilibrio tra costo, spazio ed efficienza?
Puoi optare per un sistema VRF a flusso orizzontale come Vitoclima 333-S. Questi apparecchi rappresentano un’evoluzione delle tradizionali pompe di calore e sono in grado di soddisfare le esigenze energetiche di abitazioni medio-grandi, ma anche di negozi, uffici e palazzi, con soluzioni salvaspazio e modulari. 

Per compiere il suo lavoro la pompa di calore consuma energia elettrica, quindi anche in questo caso collegare l'impianto di climatizzazione ai pannelli fotovoltaici può assicurarti un notevole risparmio economico. E addirittura ti permette di riscaldare e raffrescare casa sfruttando al 100% le energie rinnovabili, facendo del bene all'ambiente.

Raffrescamento a pavimento

Se stai pensando a un intervento più invasivo, che non consista solamente nella sostituzione del generatore di calore o nell'installazione di uno spit interno, ma preveda anche la sostituzione parziale o totale dell'impianto di casa, una soluzione che può fare al caso tuo è il raffrescamento a pavimento. Sfruttando i principi della fisica secondo cui un corpo caldo cede calore a uno freddo, è possibile abbassare la temperatura dell'ambiente semplicemente facendo scorrere acqua refrigerata a 15-18°C dentro le serpentine posate sotto il pavimento. 

Vuoi maggiori informazioni sul funzionamento di questo sistema di climatizzazione estiva? Trovi tutto ciò che ti serve sapere in questo articolo

Per scegliere l'impianto di aria condizionata casa più adatto a te ricordati che la decisione migliore è sempre quella di affidarsi alla competenza e all'esperienza di un professionista certificato e qualificato, come i Partner per l'Efficienza Energetica Viessmann. Contatta subito l'installatore per un sopralluogo e ricevi una consulenza ad hoc.

Check Up Energetico Gratuito

Scritto da: Andrea Pavan

Andrea Pavan

MBA, Ingegnere energetico con specializzazione in energetica degli edifici. Da più di 5 anni si occupa di ricerca, sviluppo e product management per applicazioni ad alta efficienza nei settori del condizionamento e della refrigerazione residenziale e commerciale. Vanta prestigiose collaborazioni con i più importanti player del mercato HVAC, sia in campo nazionale sia in quello internazionale.

Potrebbe interessarti anche

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Leggi l'articolo

Come Regolare al Meglio il Proprio Impianto a Pavimento

Leggi l'articolo
Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Leggi l'articolo

Sostituzione caldaia: le 6 verità nascoste, da chi?

Leggi l'articolo