Corretta installazione caldaia: 5 cose da sapere

La caldaia è uno degli apparecchi più utilizzati in casa. Dovendo fornire acqua calda per il riscaldamento e gli usi sanitari, in alcuni periodi dell'anno è in funzione molte ore al giorno, 7 giorni alla settimana. Ciò significa che viene sottoposta a intenso lavoro e, a un certo punto, si rivela necessario sostituirla, soprattutto quando non più efficiente. Quando si affronta il tema dell'installazione caldaia, molte persone sono assalite dai dubbi: quanto costa una buona caldaia? Quale modello scegliere? Se cambio tipologia di generatore, quali lavori aggiuntivi devo fare? In questo articolo esamineremo alcune delle domande più frequenti che abbiamo ricevuto dai clienti, avvalendoci per le risposte della competenza e della professionalità dei nostri tecnici.

1. Quanto dura una caldaia a gas?

Proprio come un'auto, non esiste una regola sul tempo di vita medio di una caldaia a gas. La durata è influenzata da molti fattori come la frequenza di utilizzo, la marca e il modello, la periodicità con cui è stata revisionata e altro ancora. 

Una caldaia per la seconda casa, che viene, quindi, accesa solo per determinati periodi dell'anno, potrebbe durare di più rispetto a quella che hai installato nell'abitazione principale. Ma non è detto.

A livello generale, ci si può aspettare che una caldaia a gas duri in media 15 anni, tuttavia si tratta di una stima approssimativa. Per non rischiare di dover fare le cose di fretta, ti consigliamo di iniziare a pensare per tempo all'installazione di una nuova caldaia, valutando tra le opzioni disponibili sul mercato.

Perché pianificare in anticipo la sostituzione caldaia?

In questo modo puoi prendere in considerazione aspetti importanti come il risparmio energetico e l'efficienza, nonché scegliere in base al budget che hai a disposizione. Ricordati di considerare tanto le esigenze attuali della tua famiglia quanto quelle future, per determinare il generatore che potrebbe rivelarsi più adatto. 

Investire qualcosa in più, scegliendo una tecnologia moderna e all'avanguardia, può assicurarti risparmi sostanziali a lungo termine e a prova di futuro.

Vale anche la pena ricordare che la tecnologia alla base dei sistemi di riscaldamento domestici si è sviluppata così tanto, negli ultimi anni, che potrebbe essere nel tuo interesse sostituire la caldaia prima del previsto, per sfruttare la maggiore efficienza offerta dai modelli a risparmio energetico.

Sai che con una caldaia a condensazione risparmi il 30% sulle spese di riscaldamento e acqua calda sanitaria? Leggi il nostro approfondimento a riguardo.  

2. Come faccio a sapere se è necessario sostituire la mia caldaia?

Ci sono alcuni segnali che ti permettono di capire se la sostituzione della caldaia è necessaria o imminente. Molti di questi possono essere identificati prima che il generatore smetta completamente di funzionare. 

  • La tua caldaia è soggetta a guasti frequenti, cioè sempre più spesso devi chiamare un tecnico per farla riparare?
  • Sei costretto a fare continuamente un reset del generatore?
  • I consumi di combustibile (e di conseguenza le bollette) sono sempre più elevati?
  • Dai rubinetti esce acqua fredda?

Se hai riscontrato una o più di queste problematiche, vuol dire che la tua caldaia non funziona più come dovrebbe, o semplicemente non è più in grado di soddisfare le tue esigenze. In entrambi i casi, la sostituzione con un nuovo generatore, più performante e sicuro, è l'opzione migliore.

Leggi anche questo articolo sul cambio caldaia, per capire se è effettivamente giunto il momento di cambiare generatore di calore.

3. Quanto costa l'installazione di una caldaia a gas?

Ogni abitazione è unica e ogni famiglia ha esigenze diverse. È, quindi, impossibile fornire una risposta uguale per tutti quando si tratta di prezzi per l'installazione caldaia. 

Ci sono però due fattori che puoi considerare, per farti un'idea del costo finale.

  • Il prezzo della caldaia 
  • Il costo dell'installazione da parte di un tecnico qualificato

Per quanto riguarda il prezzo della caldaia, esso dipende dalla tipologia di generatore che hai scelto, dalle sue dimensioni, dalla tecnologia, dalla classe energetica e dagli eventuali optional in dotazione come il controllo da remoto o i sistemi di termoregolazione evoluti. 

Il costo dell'installazione, invece, è influenzato sì dalla tipologia di caldaia da installare, ma anche dal luogo in cui va posizionata e dagli eventuali lavori di adeguamento dell'impianto, che si possono rivelare necessari nel caso tu abbia scelto un generatore molto diverso dal precedente.

NB: La Legge prevede che le caldaie a gas siano installate in conformità alle norme e ai regolamenti vigenti, da personale qualificato e autorizzato. Il che significa che l'installazione caldaia non è qualcosa che puoi fare da solo.

4. Quanto tempo richiede l'installazione della caldaia?

Per quanto riguarda le tempistiche di installazione, tutto dipende dagli stessi fattori precedentemente elencati, relativi ai costi di installazione. Tuttavia, per darti delle indicazioni generali, possiamo dire che:

  • Per la sostituzione di una caldaia con un modello simile a quello esistente, che si collega direttamente alle tubazioni già presenti, potrebbe essere sufficiente un solo giorno
  • Se, per qualsiasi motivo, sono necessarie modifiche al sistema esistente o se il sistema richiede il lavaggio automatico, l'installazione della caldaia potrebbe richiedere da 1 a 3 giorni.
  • Infine, se si è scelto di installare un sistema alternativo come una pompa di calore, potrebbe essere necessario attendere qualche giorno in più a seconda della situazione specifica, per consentire ulteriori lavori di adeguamento dell'impianto.

5. Di che tipo di caldaia ho bisogno?

Parlando di generatori a combustile fossile, la tecnologia più efficiente attualmente sul mercato è quella a condensazione. Una caldaia di questo tipo, a gas o gasolio, è in grado di farti risparmiare sulle bollette e contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2 nell'atmosfera, grazie al recupero del calore latente.

Abbiamo stilato una check-list per aiutarti a individuare la migliore caldaia a gas sul mercato.

Tuttavia non ci sono solo le caldaie a gas. Potresti essere tentato di sostituire il vecchio generatore con una caldaia a biomassa o con una pompa di calore, andando così a sfruttare le fonti energetiche rinnovabili.

Per capire qual è il tipo di caldaia che fa al caso tuo devi quindi considerare molti aspetti: la tipologia di abitazione e il grado di dispersione termica, i volumi da riscaldare, la necessità di avere un unico generatore per riscaldamento e acqua calda sanitaria. In questo articolo abbiamo analizzato nel dettaglio tutti questi aspetti.

Tipologia di generatore a parte, quando si parla di installazione caldaia la tua scelta deve essere orientata ad assicurarti un aumento dell'efficienza energetica dell'abitazione e un risparmio importante. Scopri quali sono le soluzioni migliori per un riscaldamento efficiente nella Guida che abbiamo scritto per te.

Scarica la guida su come risparmiare in casa con il riscaldamento efficiente di Viessmann

Scritto da: Alberto Zardini

Alberto Zardini

Esperto in caldaie e cogeneratori. Ha sempre lavorato nel settore della climatizzazione, prima come tecnico, oggi come formatore dei professionisti termoidraulici presso l'Accademia Viessmann. Si occupa di trasmettere a tutti coloro che lavorano nel settore le competenze adatte ad installare e proporre gli impianti più adatti ad ogni persona e ogni edificio.

Potrebbe interessarti anche

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Temperatura acqua calda sanitaria: a quanto impostarla?

Leggi l'articolo
Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Pro e Contro del Riscaldamento con Pompa di Calore

Leggi l'articolo
Come scegliere un climatizzatore in base ai metri quadri

Come scegliere un climatizzatore in base ai metri quadri

Leggi l'articolo

Sostituzione caldaia: le 6 verità nascoste, da chi?

Leggi l'articolo