Come Riscaldare Casa Senza Gas

[fa icon="calendar"] 26 marzo 2018 - 09:00 / da Mauro Braga

Mauro Braga

Come Riscaldare Casa Senza Gas

Sei stanco di ricevere bollette salate? Vorresti dare un taglio netto alle spese e allo stesso tempo poter contare su un sistema di riscaldamento sostenibile ed efficiente? Oggi ti spieghiamo come riscaldare casa senza gas, sfruttando solo fonti energetiche alternative e rinnovabili.

Scegli una Pompa di Calore Efficiente 

Chi deve ristrutturare casa o riqualificare l’impianto di riscaldamento probabilmente ha già preso in considerazione l’idea di installare una pompa di calore, l’unico generatore che utilizza energia rinnovabile e gratuita.

Sfruttando il calore presente naturalmente nell’aria (nel caso di pompe di calore aria-aria e aria-acqua), nell’acqua di falda (nei modelli acqua-acqua) o nel terreno (per i modelli terra-acqua o geotermici), questo dispositivo assicura:

  • Comfort elevato
  • Ridotte emissioni inquinanti
  • Bollette più leggere

 E soprattutto ti permette di riscaldare casa senza gas. 

L’alto coefficiente di prestazione di questo dispositivo garantisce un risparmio significativo sui costi del riscaldamento.

Per individuare il modello più adatto a te devi valutare attentamente, anche con l’aiuto di un tecnico qualificato, le caratteristiche del luogo in cui vivi e incrociare questi dati con le esigenze della tua famiglia.

Conosci tutto su questa tecnologia? In questo articolo trovi tutte le caratteristiche a cui prestare attenzione per scegliere una pompa di calore davvero efficiente. 

Come sfruttare le energie rinnovabili per ridurre le bollette

Il futuro sta orientando le scelte delle famiglie verso l'utilizzo di tecnologie elettriche sempre più efficienti per riscaldare (e raffrescare) casa.

Questa scelta è agevolata:

  • Dalla normativa, basti pensare alle detrazioni fiscali (o Conto Termico 2.0) e alla riforma della bolletta elettrica, che prevede una tariffa agevolata per chi utilizza sistemi di riscaldamento che utilizzano l'energia elettrica, come la pompa di calore, in sostituzione di generatori alimentati a gas o a gasolio;
  • Dalla sostenibilità ambientale, perché, prediligendo fonti energetiche rinnovabili per alimentare l'impianto, si contribuisce alla riduzione delle emissioni di COnell’atmosfera.

La pompa di calore rappresenta la soluzione ideale per riscaldare casa senza gas, perché permette di azzerare il consumo di combustibili fossili, a fronte di un consumo di energia elettrica, assicurandoti un risparmio in bolletta che può superare anche il 40-60%.

Per una scelta ancora più sostenibile (ed economicamente vantaggiosa) collegare la pompa di calore all’impianto fotovoltaico permette di raggiungere nel tempo un risparmio ulteriore. Sfruttando l’energia prodotta dai pannelli (ed eventualmente immagazzinata in un sistema di accumulo fotovoltaico) si può ottimizzare l’autoconsumo e rendere ancora più efficiente il proprio impianto.

Pompa di Calore + Pannello Solare = 100% Risparmio

Diversamente da quello che credono molti, l’energia prodotta dal Sole non serve solo per generare elettricità; con un sistema solare termico si può convertirla in calore e utilizzarla per riscaldare l’acqua per usi igienici quotidiani e/o quella che circola nei radiatori.

Installare uno o più pannelli solari termici sul tetto di casa ti consente di ridurre fino al 40% i consumi per la produzione di acqua calda sanitaria e contribuisce anche a innalzare il valore di mercato del tuo immobile. 

Un Caso Reale

A Bovisio Masciago, in provincia di Monza Brianza, è stato realizzato un edificio davvero innovativo, dal punto di vista energetico, che sfrutta proprio questa combinazione.

L’immobile, adibito sia a unità abitativa che ad attività commerciale, ha ottenuto le certificazioni A+ Gold e Casa Clima Nature. Ciò significa che è un edificio energicamente efficiente e che assicura ottime prestazioni anche a livello ambientale, con ridotte emissioni inquinanti.

Per ottenere questi risultati, oltre ai materiali ecosostenibili, è stato fondamentale l’utilizzo di una pompa di calore reversibile (caldo-freddo) Vitocal 300-A di Viessmann, collegata a un bollitore Vitocell 100 da 500 litri per la produzione di acqua sanitaria e un accumulo da 200 litri per il riscaldamento e la climatizzazione estiva.

Il bollitore, a sua volta, è alimentato da un impianto solare termico Vitosol 200, costituito da tre pannelli piani posti sul tetto. 

La scelta di riscaldare casa senza gas, abbinando una pompa di calore e a un impianto solare termico, ha permesso di dimezzare le bollette, grazie ai costi di esercizio ridotti, e di realizzare un impianto ad alte prestazioni con coefficienti di lavoro elevati.

Non va poi dimenticato che, anche per il 2018, per chi decide di sostituire l’impianto di climatizzazione invernale esistente con una pompa di calore può usufruire degli incentivi del Conto Termico 2.0 o, in alternativa, della detrazione fiscale 65% prevista per l'efficientamento energetico della propria abitazione.

Detrazioni fiscali previste anche nel caso di installazione di pannelli solari termici o fotovoltaici, così da consentire un rientro più rapido dell'investimento iniziale sostenuto.

Conosci tutte le novità e tutti gli aspetti connessi alle detrazioni fiscali attive per il 2018? Approfondisci il tema e scoprine i dettagli scaricando gratuitamente la Guida che trovi qui sotto.  

Scarica Guida Detrazioni 2018

Categorie: Efficienza Energetica

Mauro Braga

Scritto da Mauro Braga

Esperto in efficienza energetica, funzionamento di caldaie, cogeneratori, normative e incentivi statali. Dopo essersi diplomato come perito tecnico industriale a Torino, ha dedicato tutta la sua carriera lavorativa nel settore del risparmio energetico operando presso aziende produttive e di gestione del calore, particolarmente attento all’evoluzione delle fonti rinnovabili e al rispetto per l’ambiente.